Coronavirus, i dati del Veneto nella giornata del 18 febbraio. I nuovi casi registrati nelle ultime 24 ore tornano sopra quota 1.000.

Il Veneto torna a vivere lo spettro dell’emergenza coronavirus con più di mille casi registrati nel corso delle ultime ventiquattro ore. Numeri che riportano indietro le lancette della Regione Veneto, che torna improvvisamente alla fase dura dell’emergenza.

L’emergenzain Veneto

L’ultima volta che il Veneto aveva superato la soglia dei mille casi nel corso delle ventiquattro ore era il mese di gennaio. Dopo un mese circa la situazione torna decisamente preoccupante per la Regione, che torna a correre verso la zona Arancione e verso l’istituzione delle zone rosse locali.

Coronavirus, in Veneto più di 1000 casi nel corso delle ultime 24 ore

Per quanto riguarda le ultime 24 ore, in Veneto si registrano 1.042 casi di coronavirus. Il totale sale così a quota 323.888 persone che hanno contratto il virus dall’inizio dell’emergenza sanitaria. Ovviamente il conteggio interessa solo la Regione Veneto.

I decessi sono invece 30 nel corso delle ultime ventiquattro ore. Il dato resta quindi stabile rispetto alle registrazione delle ultime ore.

Per quanto riguarda la pressione sul sistema sanitario si registrano 46 ricoveri in meno in zona ospedaliera, mentre in terapia intensiva c’è stato un nuovo ricovero nel corso delle ultime 24 ore.

Il Presidente della Regione Veneto Luca Zaia ha comunicato che l’incidenza dei positivi sui tamponi si aggira intorno al 3 per cento, quindi è inferiore rispetto alla situazione nazionale.

Coronavirus
Coronavirus

I vaccini

Luca Zaia resta in attesa di indicazioni da Roma per quanto riguarda la possibilità di acquistare vaccini contro il Covid fuori dal circuito europeo e fuori dal circuito individuato e utilizzato dal governo e dalla struttura commissariale.


Covid, gli errori che ancora facciamo e che potrebbero favorire la diffusione del virus

Coronavirus, allarme varianti a Milano