Coronavirus, quando si potrà tornare a giocare a calcetto?

Coronavirus, quando si potrà tornare a giocare a calcetto?

Coronavirus, attesa per la ripresa e la riapertura del calcetto a livello amatoriale.

Entrati nella nuova fase dell’emergenza coronavirus, il premier Conte ha annunciato quando sarà possibile tornare a calcetto. Una domanda frequente sulla rete che da una parte potrebbe sembrare superficiale ma che dall’altra rappresenta la voglia di tornare alla normalità. E il rito della partitella settimanale, che nell’immaginario è legato alle sfide tra scapoli e ammogliati, accomuna migliaia di persone.

La data da segnare sul calendario doveva essere quella del 25 giugno, ovviamente nelle Regioni che daranno il via libera alla luce dei dati sulla diffusione del virus.

Coronavirus

Coronairus, quando riparte il calcetto?

Quando si potrà tornare a calcetto? Al 5 maggio la domanda è ancora senza una risposta ma il ministro Spadafora ha fatto sapere di essere al lavoro per sbloccare anche lo sport amatoriale.

Al momento l’attività di gruppo per fini di svago non è consentita nonostante le partite improvvisate sui prati dei parchi. Partite che potenzialmente sono sanzionabili, per la cronaca.

In base al nuovo dpcm, lo sport amatoriale, con il via libera delle Regioni, dovrebbe riprendere il 25 giugno. Il ministro Spadafora ha confermato la ripresa nella giornata del 24 giugno. Lo stop è arrivato nella serata del 24 giugno dal Cts, che ha espresso parere contrario.

Ripresa del campionato
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/gioco-del-calcio-duello-palla-1350720/

ultimo aggiornamento: 11-06-2020

X