Coronavirus, caso sospetto a Parma. Allarme rientrato a Bari

Coronavirus, rientra il caso sospetto a Parma

Coronavirus, rientra il caso sospetto a Parma. Il ricovero è avvenuto per sintomi di un’infezione alle vie respiratorie. La donna è ritornata da Wuhan.

PARMA – Coronavirus, rientra il caso sospetto a Parma. L’Azienda Sanitaria ha annunciato il ricovero all’Ospedale Maggiore di una donna con una possibile infezione alle vie respiratorie. L’attenzione è stata alzata quando la paziente ha detto di essere tornata da poco da Wuhan anche se gli esami hanno smentito il virus.

Le condizioni della signora sono buone con i medici che stanno facendo tutti gli accertamenti del caso. Non si tratta, però, di coronavirus come inizialmente ipotizzato.. Nessun allarme con la situazione che sembra essere sotto controllo. Inoltre, gli esperti hanno precisato che nel nostro Paese il contagio non avviene, al momento, da uomo a uomo.

Allarme rientrato a Bari

Allarme rientrato a Bari. La donna, di rientro dalla Cina, era stata ricoverata per dei sintomi simili a quelli del coronavirus ma gli accertamenti hanno evidenziato un microplasma pneumoniae, un batterio che causa la polmonite.

Anche in questo caso le condizioni sono in netto miglioramento e non ci sono particolari complicanze. La paziente, come confermato anche dai sanitari, resta in isolamento per precauzione ma l’attenzione resta massima in tutta Italia visto che i casi cominciano ad aumentare anche fuori dalla Cina.

Virus Cina
https://it.wikipedia.org/wiki/Coronavirus#/media/File:Coronaviruses_004_lores.jpg

Secondo caso negli Stati Uniti

Negli Stati Uniti è stato confermato il secondo caso che fa salire il numero totale a 900 in tutto il mondo. Si tratta di una donna di rientro da Wuhan, dove si trova il focolaio dell’infezione.

La Farnesina ha attivato i contatti con l’ambasciata italiana a Pechino per verificare eventuali contagi di nostri connazionali in quella zona. Al momento non sembrano esserci particolari problemi anche se la situazione resta a rischio. In Cina, infatti, il numero dei morti è salito a 26 ma sembra essere destinato ad aumentare nelle prossime settimane.

Scarica QUI la guida con tutte le precauzioni da prendere per limitare il contagio da coronavirus

fonte foto copertina https://it.wikipedia.org/wiki/Coronavirus#/media/File:Coronaviruses_004_lores.jpg

ultimo aggiornamento: 24-01-2020

X