Congedi parentali e voucher baby-sitting al tempo del coronavirus

Coronavirus, congedi parentali e voucher baby sitter: come fare domanda e a chi spettano

Coronavirus, congedi parentali e voucher baby-sitting: come fare domanda e a chi spettano. I dettagli delle norme inserite nel ‘Cura Italia’.

ROMA – Coronavirus, congedi parentali e voucher baby-sitting. Andiamo a vedere nei dettagli come funzionano le norme inserite nel Cura Italia e dedicate all’emergenza Covid-19.

Come funzionano i congedi parentali

Il congedo parentale straordinario di massimo 15 giorni può essere utilizzato dal genitore dal 5 marzo al 3 aprile anche se molto probabilmente ci sarà una proroga nelle prossime settimane. Una norma che può essere usufruita dalla madre o dal padre mentre se uno dei due è disoccupato o non lavoratore non si può richiedere il congedo. Il permesso è cumulabile con la legge 104.

La domanda la possono presentare i genitori che hanno figli al di sotto dei 12 anni con un’indennità pari al 50%. Per i dipendenti che hanno ragazzi dai 12 ai 16 anni è disponibile il congedo senza stipendio. Sono poi contemplati anche i genitori con bambini con handicap senza limiti di età.

Come funziona il voucher baby-sitting

Nel Cura Italia è previsto anche il voucher baby sitting per i figli al di sotto dei 12 anni. Sono 600 euro (1000 per il personale sanitario, sicurezza e soccorso pubblico) da utilizzare durante l’emergenza coronavirus. Per sfruttare questo bonus c’è bisogno del libretto di famiglia e si attiva sul sito dell’Inps.

INPS
fonte foto https://www.facebook.com/INPS.PerLaFamiglia/

Dodici giorni extra per la 104

Con questo decreto il Governo ha deciso di aggiungere ulteriori 12 giorni per i mesi di marzo e aprile per tutte le persone che hanno diritto alla 104. “Tali giorni – si legge nel testo del decreto – possono essere fruiti anche consecutivamente nello stesso mese e sono frazionabili in ore“.

I lavoratori del settore privato che hanno un autorizzazione dei permessi valida per marzo e aprile non devono presentare una nuova domanda. Non possiamo escludere una proroga anche per il mese di maggio.

Scarica QUI il testo del Decreto Cura Italia per conoscere le norme a sostegno delle famiglie e delle imprese.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/INPS.PerLaFamiglia/

ultimo aggiornamento: 21-03-2020

X