Coronavirus, positivi il capo di gabinetto Mark Meadows e 4 membri dello staff: si teme un focolaio alla Casa Bianca.

Tra le mura della Casa Bianca, nei giorni caldi delle elezioni Usa 2020, esplode la paura coronavirus, con il rischio di un focolaio che potrebbe essere pericolosamente esteso. L’allarme è scattato dopo che è risultato positivo Mark Meadows, capo di gabinetto.

Cassa Bianca
Cassa Bianca

Coronavirus, positivo il capo di gabinetto della Casa Bianca Mark Meadows

Negli ultimi giorni Meadows ha avuto contatti con Donald Trump, ma la notizia non preoccupa in quanto il Presidente in carica degli Usa si è da poco negativizzato e quindi dovrebbe essere immune al Covid. Alcuni media non escludono che il capo di gabinetto della Casa Bianca possa aver contratto il virus proprio da Donald Trump. Meadows è infatti il collaboratore che ha continuato ad assistere il Presidente statunitense anche nei giorni del ricovero.

A preoccupare invece è il party con 250 persone al quale ha partecipato Meadows nella notte dell’Election Day. E le immagini e le testimonianze raccontano di un piccolo ricevimento con tante persone e poche mascherine.

Si teme un focolaio alla Casa Bianca

Nel corso delle ore sono risultati positivi 4 membri dello staff della Casa Bianca e il timore è che il virus possa aver viaggiato in questi giorni frenetici fatti di vertici, riunioni, conferenze stampa e lavoro frenetico.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
coronavirus cronaca elezioni usa Usa

ultimo aggiornamento: 07-11-2020


Guido Meda positivo al coronavirus

Neonato morto a Trapani, arrestata la madre: lo ha lanciato dalla finestra dopo il parto