L’assessore al Welfare della Lombardia, Giulio Gallera, ha evidenziato una situazione di minor stress sulle strutture sanitarie.

MILANO – Giulio Gallera, assessore regionale al Welfare della Lombardia, è intervenuto a Mattino Cinque.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Gallera: “Casi di coronavirus in leggero calo”

In Lombardia stiamo notando una flessione nel numero dei casi , ma soprattutto della pressione sui pronto soccorso e sull’azione delle ambulanze. Negli ultimi 4 giorni è cambiato molto. E’ il segno che il grande sforzo che stiamo facendo, al di là di qualche idiota, sta funzionando“. Così ha detto Gallera, aggiungendo: “All’ospedale Sacco di Milano venerdì avevano avuto 39 decessi per coronavirus, ne hanno avuti 7 sabato e 9 domenica. E’ un caso, ma la riduzione della pressione c’è, quindi è un dato positivo“.

Giulio Gallera
https://www.wikimilano.it/wiki/Giulio_Gallera#/media/File:Giulio-Gallera.jpg

Attenzione per i prossimi mesi

Da qui ai prossimi mesi dovremo avere un modo di vivere diverso, andando in giro con le mascherine e scaglionando la nostra vita sociale per un numero significativo di mesi“, aveva detto ieri Gallera commentando l’aggiornamento quotidiano.

La situazione in Lombardia

Nella giornata di domenica sono stati 1.592 i contagiati dal coronavirus in Lombardia. Complessivamente sono ora 41.007. I pazienti che ieri hanno perso la vita sono 416, decisamente meno rispetto al giorno precedente quando il tragico calcolo quotidiano dei morti era arrivato a 542. I decessi, in totale, sono saliti a 6.360. 
Aumentano tuttavia i contagiati a Milano e nei comuni della provincia: nelle ultime 24 ore sono stati 546, più di quanto non abbiamo fatto registrare ieri Bergamo e Brescia, i due capoluoghi lombardi maggiormente flagellati dal virus. Nella sola città di Milano i nuovi contagianti sono 247 per un totale di 3.406.


Scarica QUI la guida con tutte le precauzioni da prendere per limitare il contagio da coronavirus.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 30-03-2020


Coronavirus negli Usa, oltre 1.000 morti nello Stato di New York. Trump: obiettivo meno di 100.000 morti

Dai prezzi ‘gonfiati’ alle promozioni ‘sparite’: qualcuno controlli i supermercati