Coronavirus, l’intervento video del Ministro della Salute Roberto Speranza al termine dell’incontro La Sanità post Covid-19: “Non siamo fuori dalla fase più difficile”.

Coronavirus, il ministro della Salute Roberto Speranza è intervenuto alla conclusione dei lavori dell’incontro La Sanità post Covid-19 che si è tenuto al Teatro Bellini, a Catania.

Emergenza Coronavirus, Speranza: “Non siamo ancora fuori dalla fase più difficile”

Nel suo intervento video, Speranza ha parlato dell’emergenza coronavirus facendo ovviamente riferimento al nuovo aumento di casi registrato in Italia negli ultimi giorni.

“Non siamo ancora fuori dalla fase più difficile. Bisogna mantenere con forza tutte le misure di sicurezza con determinazione, per poter continuare ad avere ancora numeri meno alti di quelli che si registrano in altri paesi europei”, ha dichiarato il Ministro della Salute Roberto Speranza.

Il numero uno del Ministero della Sanità ha risposto anche alle critiche di chi protesta contro le restrizioni o comunque le norme anti-Covid.

“Chi sostiene che le misure di prevenzione siano soltanto lacci e lacciuoli dice una enorme sciocchezza. Soltanto un Paese sicuro può correre più veloce e ripartire con più energia e determinazione”.

Proprio nella giornata del 10 ottobre a Roma sono in programma diverse manifestazioni contro le norme anti-Coronavirus e la presunta dittatura sanitaria di cui parlano molti critici.

Roberto Speranza
Roberto Speranza

“Il sistema sanitario nazionale è la cosa più importante che abbiamo”

La lezione del Coronavirus ci dice che il sistema sanitario nazionale è la cosa più importante che abbiamo. Dobbiamo ricominciare ad investire. Per troppi anni la spesa sanitaria è stata penalizzata. Oggi il virus ci consente di cambiare marcia“, ha concluso Speranza come riportato dall’ANSA.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
coronavirus politica Roberto Speranza

ultimo aggiornamento: 11-10-2020


Trump: “La nostra nazione sconfiggerà il virus cinese”

Coronavirus, nuovo incremento dei casi. il governo potrebbe anticipare il dpcm