Emergenza coronavirus, in Gran Bretagna morto ragazzo di 13 anni

Coronavirus, in Gb morto ragazzo di 13 anni senza patologie pregresse

Gran Bretagna, morto ragazzo di tredici anni: il coronavirus continua a mietere vittime.

Coronavirus, in Gran Bretagna morto ragazzo di appena 13 anni. L’emergenza sanitaria sta dilagando in Europa (la mappa dei contagi in tempo reale) e fuori dall’Italia si moltiplicano le vittime giovanissime. L’ultima in ordine di tempo si registra in Gran Bretagna, dove è morto un ragazzo di tredici anni, che secondo il Guardian non presentava patologie pregresse.

Coronavirus, in Gran Bretagna morto ragazzo di 13 anni. Secondo i media non avrebbe avuto patologie pregresse

Il tredicenne di Brixton morto in ospedale sarebbe da considerarsi a tutti gli effetti come una vittima del coronavirus. Il giovane, stando a quanto riferito dai media, non avrebbe avuto patologie pregresse e il suo quadro clinico non sarebbe stato in alcun modo compromesso. Il COVID-19 ha spezzato una giovane vita, purtroppo non la prima e si teme che possa non essere l’ultima.

SH_ambulanza
SH_ambulanza

Non muoiono solo gli anziani. In Europa muoiono anche i giovanissimi

Solo poche ore prima in Belgio era morta una ragazza non ancora tredicenne. E ci limitiamo a citare esclusivamente gli ultimissimi casi in ordine di tempo. In questi giorni diversi giovani e giovanissimi in Europa sono stati uccisi dal coronavirus. Una tendenza che – fortunatamente – sembra non interessare l’Italia.

Sfatato il mito che si ammalano solo le persone anziane. fortunatamente in Italia l’impatto del COVID-19 sui giovanissimi quasi inesistente. Ci sono stati casi di neonati o bambini piccoli contagiati ma fortunatamente guariti.

Al momento nel nostro Paese i soggetti in età adolescenziale non destano particolare preoccupazione. In altri Paesi invece aggravano il bilancio delle vittime.

Scarica QUI la guida con tutte le precauzioni da prendere per limitare il contagio da coronavirus.

ultimo aggiornamento: 01-04-2020

X