Coronavirus in Italia, bollettino Protezione Civile 14 giugno

Coronavirus in Italia, 338 contagi e 44 vittime in un giorno

Coronavirus in Italia, il bollettino della Protezione Civile del 14 giugno.

ROMA – E’ stato pubblicato il bollettino della Protezione Civile del 14 giugno sui numeri del coronavirus in Italia. Trend stabile nel nostro Paese con 338 positivi registrati nelle ultime 24 ore. Dato leggermente più basso rispetto alla giornata di sabato con la crescita pari allo 0,1%.

I tamponi effettuati nell’ultimo giorno sono stati 56.527 con il rapporto tra test fatti e malati trovati pari allo 0,6%.

Coronavirus in Italia, il bollettino di domenica 14 giugno 2020

338 positivi, 44 vittime e 1.505 guariti nelle ultime 24 ore. E’ questo il bilancio comunicato dalla Protezione Civile. Un trend stabile rispetto ai giorni precedenti con un leggero decremento dei decessi in confronto al sabato.

I morti nell’ultimo giorno sono stati 44. Un calo che dovrebbe consolidarsi nelle prossime settimane visto che la pressione sui servizi sanitari è sempre minore. Sono 11 in meno i pazienti ricoverati in terapia intensiva (209 il totale) rispetto a sabato. Il numero dei ricoverati è diminuito di 153 unità (3.594 il totale) mentre quello delle persone in isolamento domiciliare di 1.047 unità (22.471 il totale).

I guariti nelle ultime 24 ore sono stati 1.505, incremento che ha portato i malati a diminuire di 1.211 unità.

Coronavirus, in Lombardia aumentano i positivi

Aumentano i positivi in Lombardia. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 244 contagi con un numero leggermente più alto rispetto alla giornaa di sabato. Il trend nel resto d’Italia continua ad essere stabile con la crescita a due cfire solo in Piemonte, Emilia-Romagna e Lazio per i due cluster registrati nella Capitale.

Ancora zero contagi in Puglia, Umbria, Sardegna, Valle d’Aosta, Molise e Basilicata. A questa lista si sono aggiunti anche Calabria e Friuli-Venezia Giulia che sono ritornati a non registrare positivi. Nella prima regione l’attenzione resta molto alta visto che esiste il rischio di un cluster nel Catanzarese.

Scarica QUI la guida con tutte le precauzioni da prendere per limitare il contagio da coronavirus

ultimo aggiornamento: 15-06-2020

X