Coronavirus, in Lombardia è emergenza. Fontana chiede l’Esercito e la chiusura dei cantieri. Mattarella telefona al sindaco di Bergamo: “Tenete duro”.

Il coronavirus sta mettendo in ginocchio la Lombardia e il governatore Attilio Fontana non è intenzionato a sacrificare la sua terra. Vuole difenderla. Si appella a tutti i cittadini, ai quali chiede di restare a casa. Si appella a Conte, al quale chiede l’Esercito per presidiare la zona. La Lombardia è in guerra.

Di seguito il video pubblicato da il Corriere della Sera

Coronavirus, l’emergenza dilaga in Lombardia

E i numeri del coronavirus in Lombardia continuano ad essere allarmanti. Nell’ultimo aggiornamento della Regione si parlava di 2.168 decessi riconducibili al COVID-19. Solo sul territorio regionale ovviamente. I positivi si aggirano intorno a quota ventimila, un migliaio si trova in terapia intensiva.

Bergamo è diventata la città simbolo della lotta al coronavirus. Le immagini dei camion militari che portano via le bare dalla città restano come cicatrice nel cuore dell’Italia. In città mancano medici, infermieri e apparecchiature. Si combatte al momento una battaglia impari se non addirittura disperata.

Ma la situazione non è facile neanche a Brescia, menre nelle ultime ore i fari si stanno spostando su Milano, dove si registra un significativo aumento dei casi.

Duomo Milano
Fonte foto: https://www.facebook.com/lorenzo.damiano

Fontana chiede l’esercito e la chiusura dei cantieri e degli uffici

Il governatore della Regione Lombardia, nel tentativo di soffocare il contagio, ha chiesto al Presidente del Consiglio Giuseppe Conte la chiusura degli uffici, la chiusura dei cantieri e l’intervento dell’Esercito.

Fontana ha chiesto il dispiegamento dei militari per dare man forte alle Forze dell’Ordine nella missione di controllo del territorio. L’intenzione è quella di intercettare tutti i trasgressori che girano per strada senza un valido motivo.

Attilio Fontana
Fonte foto: https://www.facebook.com/fontanaufficiale/

Il Capo dello Stato Mattarella al Sindaco di Bergamo: “Tenete duro”

Nelle ultime ore anche il Capo dello Stato Sergio Mattarella è sceso in campo. Prima ha fatto sentire la sua voce al mondo della politica, strigliando maggioranza e opposizione. Il Presidente vuole maggiore collaborazione tra le forze politiche e sicuramente meno polemiche.

Mattarella ha poi voluto manifestare il suo sostegno al sindaco di Bergamo, contattato telefonicamente nella serata del 19 marzo. “Tenete duro“, ha detto il Capo dello Stato al primo cittadino Giorgio Gori.

Scarica QUI la guida con tutte le precauzioni da prendere per limitare il contagio da coronavirus.


Coronavirus, Ferrari pronta a produrre respiratori e ventilatori

Coronavirus in Italia, l’andamento del contagio: la curva