Emergenza coronavirus, Matteo Salvini: “Tutta l’Europa diventi zona rossa. Incontro con Conte? Poco efficace, c’è mancanza di coraggio”.

Intervenuto ai microfoni de il Corriere della Sera, il leader della Lega Matteo Salvini ha presentato la sua proposta per fronteggiare l’emergenza sanitaria (ed economica) legata al coronavirus.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Coronavirus, l’appello di Matteo Salvini: “Tutta l’Europa diventi zona rossa”

“Se l’Europa esistesse, lunedì si costituirebbe una zona rossa europea. E guardi che non lo dico io, ma imprenditori con aziende dai fatturati miliardari”, ha dichiarato il leader della Lega intervenuto ai microfoni de il Corriere della Sera.

Quella di Salvini è una proposta decisamente dura, che prevede una sorta di isolamento per tutti i cittadini europei.

“Ma sì. Non soltanto perché il virus è una minaccia che va affrontata con la determinazione necessaria. Ma anche, me lo lasci dire, per evitare lo squallore delle guerre commerciali che si stanno preparando”.

Centrodestra Palazzo Chigi
fonte foto https://twitter.com/matteosalvinimi

‘Confronto con Conte poco efficace’

Il numero uno del Carroccio ha poi fatto il punto dell’incontro con il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte.

“Poco efficace? Perché si ha paura di fare quel che è necessario. Su tutto ci hanno risposto ‘adesso vediamo…’. Il risultato è da vedere: autocertificazioni che fanno ridere, normative diverse qui è là. Oggi il governatore De Luca ha chiuso i parrucchieri. E a Roma, no? Verona e Mantova hanno regole diverse, anche se sono attaccate”.

Io sono contento di aver chiamato il premier, di aver sentito Zingaretti e Speranza, di aver comunicato via Whatsapp con Crimi: è il momento di condividere idee e soluzioni. Ma proprio perché le nostre erano condivise con associazioni economiche e territori, mi sarei aspettato risposte più pronte di quelle che arriverebbero a Casa Salvini. E mi lasci aggiungere… […]. La Lombardia e il Veneto oggi sono le regioni più colpite. Ma se il virus si diffondesse in Calabria o Campania, o altre regioni dai sistemi sanitari più fragili, saremmo al disastro. Anche per questo ha senso chiudere in maniera decisa per una ventina di giorni, e lo sarebbe anche dal punto di vista economico. E così, invece della zona rossa si continua ad avere la zona arancione“.

Matteo Salvini
Fonte foto: https://www.facebook.com/salviniofficial/

Salvini, “Serve una garanzia economica da 50 miliardi”

Nella parte conclusiva della sua intervista Salvini ha parlato anche dei provvedimenti in materia economica.

“Serve una garanzia economica da 50 miliardi, sapendo che forse non basteranno. Quando io parlai di 10, mi diedero del matto. Oggi, sono insufficienti. Però, occorre uno Stato che sappia dire: tu chiudi tutto e io ti copro. Gli italiani capirebbero. Ma se serve 10, devi dare 10. Se serve 1000 devi dare 1000. Del resto, la Germania diede 300 miliardi per salvare le sue banche”.

Scarica QUI la guida con tutte le precauzioni da prendere per limitare il contagio da coronavirus

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 11-03-2020


Dagli spostamenti all’attività fisica all’aperto: il vademecum del Governo

Primarie Dem, Biden vince anche in Michigan. Sanders sconfitto, l’ex vicepresidente verso la nomination