I medici e gli infermieri cubani sono arrivati in Italia per aiutare i colleghi italiani durante l’emergenza coronavirus.

MILANO – I medici e gli infermieri cubani sono arrivati in Italia. La spedizione è atterrata a Malpensa nel pomeriggio di domenica 22 marzo 2020 e poi in serata hanno raggiunto Crema dove da martedì aiuteranno i colleghi italiani nell’ospedale da campo costruito nella città lombarda.

Una mano importante visto che la maggior parte di questi dottori in passato sono stati in prima linea in Africa per combattere l’epoca. Una collaborazione tra Italia e Cuba per cercare di sconfiggere questo virus e guardare con fiducia al futuro.

Medici e infermieri di Cuba al lavoro a Crema

L’arrivo a Malpensa è il primo passo visto che il lavoro all’ospedale di Crema inizierà da martedì 24 marzo 2020, come confermato in conferenza stampa dall’assessore Giulio Gallera.

Domani (lunedì 23 marzo 2020 n.d.r.) ci sarà la condivisione dei protocolli, da martedì l’ospedale sarà operativo, con un grande sollievo per il Maggiore di Crema dove il pronto soccorso è ormai diventato un reparto di degenza per malati di Covid-19“. Un’emergenza che in Lombardia sarà combattuta anche con l’arrivo della task force medica scelta dalla Protezione Civile.

Medici Cuba
Medici Cuba

La Regione Lombardia: “Questi medici ci daranno una mano”

I medici e gli infermieri sono stati accolti dal vicepresidente Sala che ai giornalisti presenti ha dichiarato: “Sono qui anche a nome del presidente Fontana per accogliere questa importante delegazione. Loro sosterranno in maniera forte tutti coloro che sono in prima linea da giorni per contrastare il virus“.

Considerando le nuove strutture di campo – ha aggiunto l’assessore Foroni – e con il crescere dei posti di terapia intensiva, accogliamo questi medici che sono venuti in maniera convinta forte unita e solidale per darci una mano a fronteggiare questa emergenza“. E la collaborazione inizierà ufficialmente dal martedì 24 marzo 2020.

Scarica QUI la guida con tutte le precauzioni da prendere per limitare il contagio da coronavirus.


Coronavirus, passeggeri diretti al Sud fermati alla stazione di Milano. Sbarco di migranti a Crotone

Weinstein positivo al coronavirus, Merkel in quarantena