Coronavirus, il pugno duro dell’Australia per chi torna dall’India: multa o prigione.

ROMA – Coronavirus, multa o prigione per chi torna in Australia dall’India. Il governo locale ha deciso di applicare il pugno duro per tutte le persone che negli ultimi due settimane hanno soggiornato in quel Paese. Un provvedimento ritenuto necessario dalle autorità per non far ripartire l’epidemia nella nazione australiana.

La situazione, infatti, continua ad essere sotto controllo e, al momento, non si registrano particolari focolai. Un quadro epidemiologico che il Governo punta a tenere ancora nelle prossime settimane e per questo motivo si è deciso di mettere in atto una misura molto dura per tutte le persone che tornano dall’India.

Le sanzioni

Una multa da oltre 42mila euro per chi torna dall’India oppure una pena di cinque anni di carcere. Ma il governo australiano non ha escluso neanche la possibilità di mettere in campo entrambe le sanzioni. Le decisioni saranno prese solamente dopo il ritorno nel Paese e in base al possibile rischio.

Il provvedimento, entrato in vigore nella giornata di sabato 1 maggio, durerà fino al 15. In quella data molto probabilmente ci sarà una proroga visto la situazione indiana, ma non si esclude una rimodulazione o un cambio di strategia. Secondo le indiscrezioni di stampa, sono quasi novemila le persone che vogliono tornare in Australia. E tra queste ci sono anche 650 vulnerabili.

Coronavirus
Coronavirus

Nuova Delhi in lockdown per un’altra settimana

Una situazione che continua ad essere molto grave in India. Nuova Delhi ha deciso di prorogare il lockdown di un’altra settimana. Una misura necessaria per cercare di fermare il prima possibile l’avanzare dell’epidemia.

I numeri sono in aumento e difficilmente ci sarà una frenata nei prossimi giorni. Il picco non sembra essere vicino e per questo dobbiamo aspettarci un nuovo incremento dei casi in poco tempo. Da qui la decisione di allungare le restrizioni e una proroga in futuro non è esclusa.

TAG:
coronavirus

ultimo aggiornamento: 01-05-2021


Primo Maggio, tensione a Torino: scontri tra manifestanti e polizia

Monologo su omosessuali, ebrei e neri, bufera su Pio e Amedeo