Operative le misure per le famiglie previste dal Cura Italia. Pubblicate circolari su Cig, congedi parentali e bonus baby sitter.

ROMA – Sono operative le misure per le famiglie che fanno parte del Cura Italia. L’Inps ha annunciato il via alle domande per cassa integrazione, congedi parentali e bonus baby sitter. Si tratta di provvedimenti che il Governo ha approvato per sostenere le famiglie in questo periodo di emergenza coronavirus.

Nella circolare, che si può trovare sul sito dell’Istituto, si spiegano i criteri per l’accesso semplificato alla cassa integrazione, per la richiesta del congedo parentale per i figli a causa del Covid-19.

Green Pass obbligatorio, tutte le regole da rispettare

Via le domande per la cassa integrazione

In particolare l’Inps si sofferma sulla cassa integrazione. Le modalità di richiesta per la cassa ordinaria sono precisate nella circolare anche se le domande potevano essere presentate nei giorni scorsi e il periodo previsto è di massimo nove settimane.

Le aziende con oltre cinque dipendenti che chiedono una cassa in deroga devono trovare un accordo a livello territoriale con i sindacati (subito dopo la ripartizione dei fondi) mentre quelle fino a cinque sono esonerate dall’accordo. In questo caso il pagamento sarà diretto mentre negli altri casi molto dipenderà dal datore di lavoro che può anticipare il pagamento.

Euro risparmi
Euro risparmi

Dal 1° aprile le domande per il bonus da 600 euro

Nelle prossime ore dovrebbero essere aperte le domande per il bonus da 600 euro previsto dal Decreto Cura Italia. I lavoratori autonomi potranno chiedere questo beneficio dal 1° aprile con i soldi che dovrebbero essere erogati dal 15 aprile. L’annuncio è arrivato dalla ministra del Lavoro, Nunzia Catalfo, sui social. Anche questa si tratta di una misura valida fino alla fine dell’emergenza coronavirus con il Governo al lavoro per ulteriori misure.

Scarica QUI il testo del Decreto Cura Italia per conoscere le norme a sostegno delle famiglie e delle imprese.

ultimo aggiornamento: 31-03-2020


Coronavirus, John Elkann e il Cda di Fca rinunciano ai compensi per il 2020

Accordo su anticipo Cassa integrazione, entro Pasqua i primi assegni