Coronavirus, il monitoraggio Iss del 13 novembre: “Venti regioni sono classificate a rischio alto di una trasmissione non controllata”.

ROMA – Il monitoraggio dell’Iss del 13 novembre sul coronavirus conferma la riduzione dell’indice Rt, passato da 1,7 a 1,43. Il dato preoccupante è l’aumento dell’incidenza. Negli ultimi 14 giorni la cifra è di 648,33 per 100.000 abitanti rispetto ai 523,74 del periodo precedente.

Serve una drastica riduzione delle interazione fisica – si legge nel documento, riportato dal Corriere della Sera perché bisogna alleggerire la pressione sui servizi sanitari. Per farlo la popolazione deve evitare tutte le occasioni di contatto al di fuori del proprio nucleo abitativo che non siano strettamente necessarie e rimanga a casa il più possibile“.

“Venti regioni a rischio”

Nel monitoraggio è stato confermato l’alto rischio per 20 regioni. L’unica ad avere una classificazione di rischio ‘moderata’ è il Molise. “Il peso sulle strutture ospedaliere è enorme – ha aggiunto l’Iss – l’epidemia, seppur intensificandosi per gravità a causa di un aumentato impatto sui servizi sanitari, mostra una lieve riduzione nella trasmissibilità rispetto alla settimana precedente […]“.

E Gianni Rezza ha aggiunto: “Si verifica un preoccupante aumento sia dei ricoveri ordinari che in terapia intensiva. Questo giustifica misure più restrittive che devono essere prese nelle regioni che sono più a rischio“.

Coronavirus
Coronavirus

Dati sui decessi invariati

I dati sui decessi restano invariati. L’età media è di 80 anni, di oltre 30 anni superiore all’età media dei malati di genere. Solo l’1,1% delle persone che ha perso la vita aveva meno di 50 anni. Si conferma anche la media di 3,5 malattie preesistenti per le vittime.

Per quanto riguarda i tempi mediani, quelli che trascorrono tra la scoperta dei sintomi e il decesso sono di 12 giorni. Sintomi e ricovero d 5 giorni, mentre arrivo in ospedale e decesso di 7 giorni. Il periodo si allunga di sei (13 giorni n.d.r.) con il passaggio in terapia intensiva.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
coronavirus cronaca monitoraggio iss News

ultimo aggiornamento: 14-11-2020


Coronavirus in Italia, aumentano i casi ma anche i tamponi. Il punto

‘Ndrangheta, arrestato il superlatitante Domenico Bellocco. Il reggente della cosca di Rosarno si nascondeva nel Vibonese