Coronavirus, è morto 55 anni Ahmed Radhi, stella del calcio iracheno. Nella storia il suo gol contro il Belgio in Coppa del Mondo.

Coronavirus. il Ministero della Salute iracheno ha comunicato la morte di Ahmed Radhi, stella del calcio. Era stato ricoverato dopo essere risultato al Covid-19.

La notizia ha scosso il mondo del calcio e dello sport. Aveva messo a segno la prima rete della Nazionale irachena in Coppa del Mondo nella storica partita contro il Belgio.

Di seguito il video con il quale si annuncia la morte dell’ex calciatore.

Coronavirus, morto Ahmed Radhi, leggenda del calcio iracheno

Radhi era risultato positivo al coronavirus ed era stato ricoverato in ospedale. Il decesso sarebbe collegato, stando a quanto appreso dai media locali, il decesso sarebbe collegato a complicazioni legate proprio al coronavirus. Aveva cinquantasei anni.

Coronavirus

Il gol in Coppa del Mondo

Radhi rappresenta una vera e propria stella del calcio iracheno. Aveva segnato l’unico gol della nazionale irachena in una Coppa del Mondo. L’evento, rimasto nella storia, risale al 1986, quando il giocatore andò a segno nella gara della sua nazionale contro il Belgio. Quella marcatura lo consegnò definitivamente alla storia del Paese ed in generale dello Sport trasformandolo in una vera e propria leggenda.

Il cordoglio sui social per la scomparsa della leggenda del calcio iracheno

La notizia ha ovviamente scosso il mondo del calcio e dello sport. In pochi minuti sulla rete si sono moltiplicati i messaggi di cordoglio per il calciatore che ha lasciato il segno nel mondo del calcio.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
calcio coronavirus cronaca evidenza sport

ultimo aggiornamento: 21-06-2020


Papa Francesco: “Assicurare la protezione ai rifugiati per garantire la loro dignità e sicurezza” – VIDEO

Lecce-Milan, Pioli: ‘Fino alla fine della stagione tutto può succedere’