Coronavirus, è morto Francesco Samengo. Per anni è stato il presidente dell’Unicef Italia.

ROMA – Coronavirus, morto Francesco Samengo. L’annuncio della scomparsa è stata data dall’Unicef Italia. “E’ stato per tutti una guida sacra – si legge in una nota, riportata da La Repubblica, l’associazione – un esempio di abnegazione e instancabile costanza, uno sprone a dare sempre il meglio di noi la causa dei diritti e dei bambini in Italia nel mondo“.

La morte del presidente dell’Unicef Italia (in carica dal 2018) è dovuta a delle complicanze arrivate in seguito alla positività al coronavirus. Da qualche giorno era ricoverato in ospedale.

Chi era Francesco Samengo

Nato a Cassano all’Ionio (Cosenza), Francesco Samengo si era trasferito a Roma diversi anni fa per ricoprire ruoli manageriali in diverse aziende pubbliche.

Una lunga collaborazione anche con l’Unicef, tanto da svolgere il ruolo di volontario per oltre 20 anni. Il suo nome è strettamente legato anche al Comitato Regionale Unicef Calabria. Associazione che lo ha visto ricoprire l’incarico di presidente dal 2001. Nel 2018 è stato nominato numero uno a livello nazionale.

Unicef
fonte foto https://www.facebook.com/unicef/

Coronavirus, morto Renzo Gattegna

Il coronavirus ha fatto un’altra vittima illustre: Renzo Gattegna, per anni presidente dell’Unione delle Comunità ebraiche italiane. Le condizioni dell’uomo, risultato positivo nei giorni scorsi, si sono aggravate nei giorni scorsi con il decesso che, secondo quanto riportato da La Repubblica, sembra essere strettamente collegato ad un ictus.

Nel corso della sua vita è stato capace di affiancare la prestigiosa attività di avvocato con un impegno costante nelle organizzazioni ebraiche […] – ha ricordato Riccardo Di Segni, rabbino capo di Roma – la sua attività si è caratterizzata per la dedizione costante e per uno stile pacato ma deciso e mai rinunciatario. Ha sempre cercato di mettere d’accordo le diversità e costruire insieme, guidato da una forte fede nei valori e nelle istituzioni che amministrava e rappresentava“.

Morto il poeta Carlo Bordini

Nella notte tra il 9 e il 10 novembre è deceduto anche il poeta Carlo Bordini all’età di 82 anni. Massimo riserbo sulle cause della morte. Diversi i messaggi di cordoglio sui social.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/unicef/

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
coronavirus cronaca Francesco Samengo unicef italia

ultimo aggiornamento: 10-11-2020


Uragano Eta sull’Honduras, più di 50 morti

Vaccino Pfizer, quando arriverà in Italia