Il rispetto delle norme anti-Covid sembra essere ormai un lontano ricordo in Italia.

ROMA – Il rispetto delle norme anti-Covid sembra essere ormai un lontano ricordo. La movida è ritornata nel nostro Paese ai tempi del pre-lockdown con molti giovani che scendono in strada senza mascherina. Comportamenti che rischiano di gettare al vento i sacrifici fatti fino a questo momento anche se la crescita non sembra, almeno per ora, preoccupante.

A Milano massima attenzione dopo mezzanotte

Le sfuriate del sindaco Sala non sono servite a far rispettare le regole a Milano. Le mascherine sono sempre più rare con i gestori dei locali che lanciano l’allarme attraverso i microfoni del Corriere della Sera: “La situazione degenera dopo la mezzanotte, quando purtroppo anche il tasso alcolico fa la sua parte. Guai a dire a qualcuno di indossare la mascherina, se non ai clienti“.

Comportamenti che rischiano di far aumentare i contagi in una delle regioni più colpite. Per questo non sono escluse nelle prossime ore, come già successo in Toscana e in Veneto, delle ordinanze per cercare di evitare la risalita dei numeri.

Milano Navigli Coronavirus

A Roma il coronavirus “è roba da vecchi”

A Roma la sindaca Raggi si è vista costretta a chiudere delle scalinate simbolo (come quelle di San Calisto e Santa Maria in Trastevere) per evitare assembramenti.

Ma anche nella Capitale il rispetto della distanza sembra essere ormai ad un lontano ricordo. Comportamenti che, come detto dallo stesso presidente della Regione Nicola Zingaretti, hanno portato ad una leggera risalita dei positivi. Numeri che non sembrano preoccupare anche se l’attenzione resta molto alta.

Le norme anti-Covid sembrano essere ormai un lontano ricordo con la paura che sembra aver fatto spazio alla voglia di un ritorno alla normalità pre-lockdown. Per questo motivo le Regioni sono pronte a ricorrere ai ripari per evitare un ritorno al passato.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
coronavirus cronaca milano movida roma

ultimo aggiornamento: 06-07-2020


Coronavirus, decine di focolai in Italia: le Regioni corrono ai ripari

Coronavirus, India sale al terzo posto per numero di contagi. Negli Usa altri 39.900 casi