Il coronavirus continua a mietere contagi e vittime. Negli Stati Uniti il totale dei casi positivi viaggia verso 5 milioni mentre le vittime sono 157 mila.

WASHINGTON – Gli Stati Uniti hanno registrato 1.302 nuovi decessi collegati al coronavirus nelle ultime 24 ore, secondo il conteggio della Johns Hopkins University.

Stati Uniti, il numero dei casi

Il totale delle vittime nel paese più colpito al mondo dalla pandemia sale così a quasi 157mila. Ieri gli Usa hanno registrato anche 53.847 nuovi casi di contagio in un giorno, per un bilancio totale ufficiale di quasi 4,77 milioni di casi.

Coronavirus

Situazione preoccupante

Luglio è stato il peggiore mese da quando la pandemia è iniziata negli Usa. Si sono verificati 1,86 milioni di nuovi casi, che rappresentano il 41% rispetto al totale dei 4,6 milioni di malati. Negli ultimi dieci giorni il numero dei morti, salito oltre 155mila, è stato sempre sopra le mille vittime, con punte di 1.500 al giorno: quasi un morto al minuto. I dati di domenica sono in diminuzione perché molte contee non inviano le rilevazioni nei giorni festivi.

L’allarme sul coronavirus

Gli scienziati, dopo gli Stati del Sud e dell’Ovest, ora lanciano allarmi preoccupanti sulla diffusione crescente che si sta spostando nelle aree rurali e nelle aree urbane degli stati più remoti. “Diversamente da molte nazioni nel mondo gli Stati Uniti non sono al momento in grado di controllare questa epidemia“, scrivono gli esperti della John Hopkins University. 
E l’Association of American Medical Colleges rincara la dose: “Se la nazione non cambierà il modo con cui sta affrontando l’emergenza le morti negli Stati uniti potrebbero salire ancora a multipli di centinaia di migliaia“.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
coronavirus covid-19 Johns Hopkins University Stati Uniti

ultimo aggiornamento: 05-08-2020


Beirut, ministro Salute: “Aria tossica, lasciate la città”

Danneggiata una statua di Canova per un selfie (VIDEO). Identificato il turista