Nick Cordero è morto all’età di 41 anni. L’attore di Broadway era risultato positivo al coronavirus.

LOS ANGELES (STATI UNITI) – Lutto nel mondo del cinema. E’ morto all’età di 41 anni Nick Cordero, attore di Broadway risultato positivo al coronavirus. La notizia del decesso è stata comunicata dalla moglie, Amanda Kloots, con un post su Instagram.

Il mio amato marito – si legge sui social – è morto. Nick era una luce che brillava, amico di tutti, bello da ascoltare. Era un attore e musicista incredibile. Ha amato la sua famiglia ed ha amato essere un padre e un marito“.

Chi era Nick Cordero

Nato in Canada il 17 settembre 1978 (Vergine), Nick Cordero ha iniziato a lavorare nel cinema sin da piccolo. Esperienze che lo hanno portato qualche anno dopo a New York dove è diventato uno degli artisti più conosciuti di Broadway.

Nel 2019 il trasferimento a Los Angeles con la famiglia dove l’attore e musicista ha recitato in Rock Ages. Una carriera in continua ascesa per Cordero che si è spento all’età di 41 anni dopo essere risultato positivo al coronavirus.

Coronavirus

Nick Cordero positivo al coronavirus

Il calvario di Nick Cordero è iniziato tra fine aprile ed inizio marzo quando il test ha confermato la positività al coronavirus. Una battaglia durata oltre 90 giorni con i medici che sono stati costretti ad amputare una gamba.

Le condizioni dell’attore sono peggiorate nelle ultime settimane con Cordero che è stato intubato e messo in coma farmacologico. Una lotta che è stata persa nei primi giorni di luglio con la moglie che ha annunciato il decesso. Una scomparsa che lascia un vuoto incolmabile nel mondo del cinema americano visto che l’attore era molto conosciuto. I medici, secondo quanto riportato dalla Cnn, stavano vagliando l’ipotesi di un doppio trapianto di polmoni visto che gli organi erano stati gravemente danneggiati dal virus.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
cinema coronavirus cronaca Nick Cordero

ultimo aggiornamento: 06-07-2020


E’ morto Ennio Morricone

Coronavirus in Italia, il nuovo piano del Governo: tamponi per chi arriva in aereo e Tso per chi rifiuta le cure