Nuovo focolaio di coronavirus in Cina: quartieri di Pechino sono in lockdown. I contagi non si arrestano in America Latina: Brasile secondo solo agli Usa.

Il coronavirus torna a far paura in Cina. Dopo 55 giorni a casi zero, infatti, si sono registrati nuovi contagi a Pechino.

Cina, lockdown a Pechino

E così le autorità hanno deciso l’applicazione del lockdown in diversi quartieri. Undici complessi residenziali nel sud della capitale della Cina sono stati isolati a causa di un focolaio di Covid-19 collegato al mercato della carne di Xinfadi, secondo quanto riferito da funzionari locali. Nove tra scuole e asili nelle vicinanze sono stati chiusi.
Il quartiere, hanno annunciato le autorità, è entrato in “modalità bellica”: circa 10mila persone che hanno legami con il mercato saranno sottoposte a test, possibile che nelle prossime ore il numero di casi continui a crescere. 

Coronavirus
fonte foto https://twitter.com/

Coronavirus, America Latina preoccupante

Se in Cina crea apprensione l’emersione di nuovi casi a Pechino, in Sud America la situazione resta preoccupante. Nelle ultime 24 ore si sono registrati oltre 49 mila casi, per un totale di oltre un milione e mezzo di contagi, con 75.661 vittime.
Il Brasile è il secondo paese al mondo per numero di casi di coronavirus dopo gli Stati Uniti: ieri si sono registrati quasi 26 mila nuovi casi, per un totale dall’inizio della pandemia di 828.810 contagi e quasi 42 mila morti. Segue il Perù, dove i casi sono arrivati a 220 mila circa con più di sei mila vittime.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
Brasile cina coronavirus Sud America

ultimo aggiornamento: 13-06-2020


Morte Floyd, le proteste non si fermano. Rimossa la statua di Colombo in Minnesota

L’inchiesta sulla zona rossa a Nembro e Alzano