Russia, i numeri del premier Mishustin: 438 casi di contagio al coronavirus

Coronavirus, dalla Russia le prime notizie: il primo ministro conferma 438 casi di contagio

Il primo ministro della Russia, Mikhail Mishustin, ha dichiarato che nel Paese i contagi sono saliti a 438. Appello agli anziani a rimanere a casa.

MOSCA – Prime notizie sulla diffusione del coronavirus dalla Russia. Il numero di persone che hanno contratto il covid-19 è cresciuto fino a 438 nell’ultimo giorno.

La dichiarazione di Mishustin

Il primo ministro russo Mikhail Mishustin ha dichiarato: “In Russia la situazione non è così grave come in altri paesi, soprattutto in Europa. Nell’ultimo giorno sono stati registrati 71 casi e 17 persone si sono riprese: un totale di 438 persone sono state contagiate”. Lo riporta la Tass.

Coronavirus, invito agli anziani

Mishustin ha inoltre invitato gli anziani a rimanere a casa e a prendersi cura della loro salute per evitare di contrarre il coronavirus. “Mi rivolgo ora alle persone della generazione più anziana. Vi prego, prendete sul serio queste informazioni. Per non contrarre la malattia, è necessario rimanere a casa e non uscire se non è assolutamente necessario, non visitare luoghi affollati e astenersi temporaneamente da passeggiate e raduni“, ha detto Mishustin durante un incontro con i vice primi ministri.

https://www.youtube.com/watch?v=hzNhD239IQo

Guerra Russia-Ue

Da quando è iniziata l’emergenza covid-19, in molti hanno stigmatizzato il fatto che dalla Russia non giungessero notizie circa contagi e vittime. Inoltre, nei giorni passati Bruxelles ha accusato il Cremlino di essere dietro la pubblicazione di fakenews al fine di alimentare il clima di panico e tensione nel Vecchio Continente. La Russia ovviamente ha sempre respinto le accuse negando ogni tipo di coinvolgimento nella vicenda.

ultimo aggiornamento: 23-03-2020

X