Coronavirus, scontro Oms-Gilead sul remdesivir. L’autorità sanitaria: “Non migliora la sopravvivenza dei pazienti”.

GINEVRA (SVIZZERA) – E’ scontro tra Oms-Gilead sul remdesivir, il farmaco autorizzato dall’Ema per il trattamento del Covid-19. Secondo l’autorità sanitaria il medicinale antivirale “non è indicato per i pazienti che hanno contratto il coronavirus, indipendentemente dalla gravità della malattia, perché, al momento, non c’è nessuna evidenza che migliori la sopravvivenza o la necessità di intubare“.

Gilead: “E’ l’unico farmaco autorizzato dall’Ema”

Lo studio dell’Oms è contestato da Gilead, produttore del remdsivir. L’azienda in una nota, riportata dal Corriere della Sera, ha difeso l’uso del proprio medicinale: “Il remdsivir è una delle poche opzioni terapeutiche disponibili, anche in Italia, in grado di offrire ai pazienti ospedalizzati con Covid-19 benefici tangibili. Tra questi ci sono i tempi più rapidi di recupero dalla malattia che permettono di liberare i posti letto e decongestionare le strutture ospedaliere. Siamo certi che i medici in prima linea nella lotta alla pandemia riconoscono i benefici clinici di remdsivir sulla base di solide evidenze scientifiche risultanti da studi controllati e randomizzati“.

Gilead, inoltre, ha ricordato che si tratta “dell’unico farmaco antivirale autorizzato dall’Ema per il trattamento di Covid-19, attualmente impiegato in oltre 50 Paesi del mondo, tra cui l’Italia. L’Istituto Superiore di Sanità lo ha indicato tra le terapie per il trattamento dei pazienti con Covid-19“.

Terapia intensiva coronavirus

I costi

Lo studio, pubblicato dall’Oms, si è soffermato anche sui costi del remdesivir: “Il panel – si legge nel documento – riconosce il livello di certezze delle prove è basso, e afferma che i test non provano che il remdsivir non dà benefici, piuttosto non ci sono evidenze basate sui dati disponibili che migliori aspetti importanti per i pazienti. Ma data la possibilità di rischi importanti, così come il costo relativamente alto (2.100 euro per cinque giorni di cure n.d.r.) e le implicazioni associate al remdesivir in termini di risorse, ha giudicato che questa è una raccomandazione appropriata“.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
coronavirus cronaca gilead oms remdesivir

ultimo aggiornamento: 20-11-2020


Incidente sul lavoro in Calabria, due operai morti folgorati

Crisanti, ‘Io il vaccino a gennaio non lo farei…’