Coronavirus, Trump ‘ordina’ alla General Motors di produrre respiratori per fronteggiare l’emergenza sanitaria.

Emergenza coronavirus negli usa, Donald Trump chiede alla General Motors di produrre respiratori per fronteggiare il momento di crisi.

Donald Trump
Donald Trump

Coronavirus negli Usa, Trump ordina alla General Motors di produrre respiratori

Quando i casi di contagio negli Usa hanno superato quota 100.000, il Presidente degli Stati Uniti Donald Trumo corre ai ripari invitando caldamente la General Motors a produrre respiratori utili a fronteggiare l’emergenza sanitaria. Più che un invito quello del Presidente è sembrato un ordine.

In effetti Trump ha fatto riferimento al Defense Production Act degli anni ’50, negli anni della guerra in Corea. All’epoca la legge aveva lo scopo di convertire la produzione industriale.

General Motors
Fonte foto: https://www.facebook.com/pg/generalmotors

Le trattative con la General Motors e le accuse del Presidente

Trump inoltre non ha utilizzato neanche toni propriamente cordiali. Anzi, ha accusato la General Motors di perdere tempo e di non essersi impegnata fino a questo momento nella lotta per salvare vite umane.

“Le nostre trattative con Gm sulla fornitura di ventilatori sono state produttive ma la nostra battaglia contro il virus è più urgente del tira e molla del normale processo di contrattazione”.

La ‘promessa’ di Trump ai Paesi amici

Stando alle dichiarazioni del Presidente americano, nel caso in cui gli Stati Uniti non dovessero avere bisogno dei 100.000 respiratori che saranno prodotti nei prossimi giorni, gli apparecchi avanzati saranno consegnati a Paesi amici, come ad esempio l’Italia e la Gran Bretagna.

Scarica QUI la guida con tutte le precauzioni da prendere per limitare il contagio da coronavirus.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
coronavirus Donald Trump economia General Motors motori

ultimo aggiornamento: 29-03-2020


Coronabond, Gentiloni: “Serve un piano comune”

MotoGP virtuale, al Mugello vince Alex Marquez