Il punto sul V-day in Italia. Medici e una anziana ospite in una Rsa, ecco chi sono i primi vaccinati nel nostro Paese.

ROMA – Il punto sul V-day in Italia. I fari erano puntati sullo Spallanzani, ma le dosi sono state somministrate in tutto il Paese. Un primo passo verso il ritorno alla normalità. La campagna entrerà nel vivo nei prossimi mesi, intanto ci sono già le prime persone già vaccinate.

Dai virologi Bassetti e Galli agli altri operatori sanitari: i primi vaccinati tra i medici

Le dosi di questa prima tornata sono state destinate principalmente ai medici e a tutti gli operatori sanitari in prima linea. Tra le persone che hanno deciso di vaccinarsi anche Matteo Bassetti e Massimo Galli, due presenze fisse in televisione negli ultimi mesi.

E’ ora di voltare pagina – ha detto Galli, riportato dall’Ansaquesta è l’occasione, inizia la possibilità di voltare pagina. Nessun vaccino è sicuro al 100% e per questo dobbiamo vaccinarci“.

Un V-day che ha coinvolto quasi tutti gli ospedali italiani. Un numero destinato ad aumentare nelle prossime settimane in base alle dosi che saranno a disposizione nel nostro Paese. E presto il vaccino arriverà nelle Rsa, le altre strutture considerate ad alto rischio per la pandemia.

Vaccino
Vaccino

Prima anziana vaccinata in una Rsa

In attesa di avere le dosi a disposizione per completare la vaccinazione, in Puglia è avvenuta la prima somministrazione ad una anziana ospite di una Rsa.

Si tratta di una signora di 94 anni che da tempo vive nella Rsa Villa Giovanna di Bari, una delle strutture più colpite dalla pandemia. Con lei sono state vaccinate altre 30 persone tra ospiti e personale sanitario. Si proseguirà nelle prossime settimane per consentire all’intera Rsa di essere Covid-free. Solo in questo modo si potranno aprire le porte ai parenti degli anziani per le visite.

Vaccino Covid, quando farlo, come prenotarsi e da chi saremo chiamati

TAG:
coronavirus cronaca v-day vaccino coronavirus

ultimo aggiornamento: 28-12-2020


28 dicembre 2014, il volo Indonesia AirAsia 8501 precipita nel Mar di Giava: 162 morti

Vaccino Covid, all’Italia 9.750 dosi, alla Germania 150.000. Il Ministero: ‘In proporzione alla popolazione’