Corriere della Sera: Milan, a giugno ci sarà un passivo da 100 milioni!

Secondo il quotidiano il passivo del Milan sarà più alto degli 80 milioni ipotizzati. In caso di mancata Champions, quindi, sarà sacrificato un big

L’indiscrezione avanzata oggi dal Corriere della Sera non è certo di quelle che faranno piacere ai supporter rossoneri. Secondo quanto raccolto dall’autorevole quotidiano meneghino, infatti, il debito che farà registrare il bilancio del Milan a giugno sarà di circa 100 milioni di euro. Una prospettiva dunque ben peggiore dei 70-80 milioni che era stata fatta nelle precedenti settimane. Data la situazione, dunque, la corsa all’ultimo posto disponibile per la Champions League si fa ancora più importante.

Milan, passivo di 100 milioni a giugno. Urgono cessioni?

Come è stato ampiamente evidenziato nelle settimane precedenti, l’ingresso del Milan in Champions comporterebbe delle entrate complessive che sfiorano i 50 milioni. Puro ossigeno, dato il pesante passivo che sarà ufficializzato tra un mese. Cosa succederebbe invece in caso di mancato quarto posto?

Si aprirebbe, con molta probabilità, il capitolo delle cessioni dolorose. Quelle dei big che dovrebbero rappresentare il futuro della squadra. Con Romagnoli blindato dalla società, il primo nome nella lista è ovviamente quello di Gianluigi Donnarumma. Il portiere classe 1999 è appetito dal Psg, in cerca di un grande nome che possa sostituire Buffon. L’affare si potrebbe concludere per una cifra di 50-60 milioni di euro.

Donnarumma
Donnarumma

Milan, corsa Champions: ultima giornata decisiva

La classifica, a 90 minuti dalla fine, recita così: Atalanta e Inter appaiate al terzo posto a quota 66, Milan quinto a 55. I rossoneri sono chiamati a fare il proprio dovere in casa della Spal, cercando così la quarta vittoria consecutiva. Per acciuffare la Champions, però, sarà necessario che una delle due nerazzurre non vinca. L’Atalanta è impegnata in casa col Sassuolo, mentre l’Inter ospita un Empoli in cerca disperata di punti salvezza.

L’ingresso in Champions potrebbe portare una serie di benefici effetti-domino. Il netto aumento dei ricavi, oltre a preservare il futuro dei big della squadra, spingerebbe ad esempio la società a riconsiderare il ruolo di Gennaro Gattuso che, dopo mesi sulla graticola, potrebbe clamorosamente essere riconfermato.

ultimo aggiornamento: 21-05-2019

X