Corriere dello Sport – Bocciatura netta per Montella: il derby ha illuso non convinto

5 paesi low cost dove rifarsi una vita

Il Milan archivia il derby ma anche quello che di buono ha fatto: contro l’AEK un passo indietro che inchioda Montella.

Lo scialbo pareggio ottenuto in Europa League contro l’AEK ha rimesso in discussione, fortemente in discussione, un Vincenzo Montella ormai difficilmente difendibile. Un allenatore dai due volti, determinato in conferenza stampa e maledettamente solo in panchina, con una squadra che o non ha le stesse idee del proprio allenatore. Mirabelli, da sempre difensore del tecnico, ieri ha iniziato a parlare di tempo a disposizione, un modo probabilmente per accontentare i critici di Montella che, fino a prova contraria dal campo, hanno cinicamente ragione. Punto. Un allenatore purtroppo nel mondo del calcio si valuta anche e soprattutto in base ai risultati. Le dirigenze più intelligenti guardano anche ai progressi calcistici di una squadra, ma almeno in quel senso serve costanza di rendimento. Cosa che l’undici di Montella non ha.

Milan, che fine hanno fatto i quarantacinque minuti del derby?

Il secondo tempo del derby poteva e doveva essere la svolta stagionale, la strada maestra da battere, seguire e perseguire, il nuovo punto zero della rinascita. E invecea distanza di quattro giorni di quei trenta minuti ad alto livello è rimasto poco o nulla.

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 20-10-2017

Nicolò Olia