Corriere dello Sport: Milan, piacciono Mario Rui e Veretout

Il Corriere dello Sport parla dei due possibili colpi che potrebbero far seguito all’arrivo di Krunic. Ecco la situazione per Mario Rui e Veretout

L’organigramma societario non è ancora completo, ma in casa Milan si inizia già a lavorare alacremente per costruire la squadra della prossima stagione. Il primo colpo intanto è già arrivato: è Rade Krunic il primo rinforzo per un centrocampo che sarà il reparto più stravolto rispetto a quello dello scorso anno. Serviranno altri arrivi nella zona mediana: uno di questi, come afferma il Corriere dello Sport nell’edizione odierna, potrebbe essere Jordan Veretout.

Milan, per il centrocampo testa a testa Veretout – Sensi?

Il Corriere evidenzia, in particolare, come possano esserci delle difficoltà nella trattativa che dovrebbe portare in rossonero Stefano Sensi. La distanza tra domanda e offerta non sarebbe stata ancora colmata: la dirigenza rossonera cerca quindi delle possibili alternative tecniche. Una di queste è rappresentata proprio dal francese della Fiorentina.

Classe 1993, valutato dal portale Transfermarkt 20 milioni di euro, Veretout è un centrale di centrocampo che può agire sia come mediano che nelle vesti di trequartista, data la sua buona tecnica di base. Quest’anno Veretout ha messo a segno 5 reti e 3 assist in 33 incontri, a cui si somma un passaggio vincente in 4 incontri di Coppa Italia.

Mario Rui
Fonte foto: https://www.facebook.com/SSCNapoli

Milan, per la fascia mancina difensiva piace Mario Rui

Un altro possibile colpaccio che la nuova dirigenza rossonera potrebbe portare a termine è quello di Mario Rui. Il terzino sinistro lusitano, classe 1991, ha un valore di poco superiore ai 10 milioni di euro e, fra l’altro, è stato allenato ad Empoli dallo stesso Marco Giampaolo, che lo conosce bene e lo stima.

Il possibile approdo in rossonero di Mario Rui porterebbe alla possibile cessione di uno tra Laxalt e Rodriguez. Il primo è stato meno utilizzato, il secondo avrebbe più mercato anche all’estero.

ultimo aggiornamento: 13-06-2019

X