CorSera, Milan scavalcato? Su De Rossi ci sono Bologna e Samp

L’orizzonte di Daniele De Rossi sarà con certezza la Serie A. Il contatto col Milan c’è stato, ma non ha portato a svolte. Le favorite sono Bologna e Samp

Tutti pazzi per Daniele De Rossi. Il mondo del calcio italiano si interroga sul destino dell’ormai ex capitano della Roma che, dopo una vita nella capitale, si appresta a cominciare da qualche altra parte un nuovo capitolo della sua carriera. Per il mediano classe 1983 il futuro sembrava inizialmente lontano dall’Italia: invece, per conferma dello stesso calciatore, c’è la volontà di rimanere in patria per poter continuare a giocare in Serie A. Sono ovviamente molte le pretendenti: al momento, come sottolinea il Corriere dello Sport, le squadre più vicine sono due.

CorSport, Bologna e Sampdoria in vantaggio su De Rossi

Secondo quanto raccolto dal giornale sportivo romano, le proposte di Bologna e Sampdoria sarebbero al momento quelle che il giocatore ha preso in maggior considerazione. Come sottolinea infatti il quotidiano, sia Milan che Fiorentina hanno provato ad avvicinare il calciatore, con un dialogo che però non è arrivato ad una svolta positiva.

Alla Sampdoria la presenza del nuovo allenatore Di Francesco potrebbe fare la differenza. Il mister, infatti, ha allenato Capitan Futuro nel corso delle ultime due stagioni nella capitale, raggiungendo una storica semifinale di Champions League. Il progetto del Bologna è invece molto ambizioso: questo potrebbe spingere De Rossi a tentare l’avventura in Emilia con un condottiero come Mihajlovic al comando.

Daniele De Rossi
Daniele De Rossi

Milan, le distanze con De Rossi si allungano

Il dialogo col club rossonero, finora, non è dunque giunto ai propositi sperati. La filosofia del Milan, è bene precisarlo, va in tutt’altra direzione: Gazidis vuole costruire infatti un club giovane, con un monte ingaggi nettamente diminuito rispetto alle stagioni precedenti. De Rossi, però, sarebbe stata una piacevole eccezione alla regola.

Lo stesso Paolo Maldini, legato al calciatore romano da un rapporto più che cordiale, ha provato a convincerlo proponendogli un biennale da 3,5 milioni di euro. Al momento, però, la tanto attesa fumata bianca non c’è stata. Probabile che le prossime ore possano essere decisive, dato che il calciatore rientrerà dalle vacanze alle Maldive per prendere direttamente in mano la situazione.

ultimo aggiornamento: 27-06-2019

X