Corte Suprema, lascia Anthony Kennedy. Trump nominerà Neil Gorsuch

L’82enne Anthony Kennedy, giudice della Corte Suprema, ha annunciato che lascerà l’incarico a luglio. Conservatore, nominato da Reagan, aveva adottato posizioni vicine ai liberal. Trump ha già deciso di nominare Gorsuch.

WASHINGTON (USA) – La decisione era nell’aria e adesso è arrivata la conferma dal diretto interessato: Anthony Kennedy ha annunciato attraverso una nota che lascerà la Corte Suprema il prossimo 31 luglio: “È stato un grande onore e privilegio servire la nazione per 43 anni, 30 dei quali nella Corte Suprema“. Così il giudice, prossimo a compiere 82 anni, motivando la decisione col desiderio di trascorrere più tempo con la sua famiglia.

La figura del giudice

Anthony Kennedy è stato nominato nel 1988 dall’allora presidente Reagan. Conservatore, nel corso degli anni il giudice è diventato tra i più importanti giuristi degli Stati Uniti. Attualmente, è il secondo più anziano tra i nove membri dell’alta corte statunitense. Anthony Kennedy si è spesso posto come mediatore e il suo voto – niente affatto scontato – è stato a favore dei diritti degli omosessuali e per l’aborto. Era considerato l’ago della bilancia.

Dazi Doganali Trump
Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/gageskidmore/5440000583

Pronto il sostituto

L’uscita di scena di Anthony Kennedy apre le porte alla nomina di un altro giudice della Corte Suprema da parte del presidente Donald Trump. Secondo le indiscrezioni, il capo della Casa Bianca avrebbe deciso di nominare Neil Gorsuch.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 28-06-2018

Fabio Acri

X