Cosa abbiamo imparato sul coronavirus. L’articolo pubblicato da tre medici italiani che fa il punto sul Covid-19.

ROMA – Cosa abbiamo imparato sul coronavirus. E’ stato pubblicato su Intensive Care Medicine l’articolo firmato da tre medici italiani che fa il punto sulla pandemia in 10 punti.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Conosciamo di più il Covid-19

Il primo punto riguarda la conoscenza maggiore del Covid-19. Un punto fondamentale per cercare di intervenire immediatamente per curare il paziente e cercare di fermare eventuali focolai.

L’infezione

L’altro passaggio fondamentale di questo articolo è come si sviluppa l’infezione. Si tratta di una conoscenza importante per cercare di individuare le misure adatte per contrastare la diffusione del Covid-19.

Sistema immunitario

Il terzo punto dell’articolo riguarda il comportamento del nostro sistema immunitario con il virus che potrebbe manifestare i primi sintomi a distanza di due settimane dal contagio.

La risposta infiammatoria

Le risposte infiammatorie sono fondamentali per il quadro clinico del paziente.

Trombosi

Il quinto punto riguarda la trombosi. Sintomi che si sviluppano per la presenza di microtrombi sul tessuto polmonare.

Terapia intensiva coronavirus

Le strategie diagnostiche

Per cercare di fermare l’epidemia c’è bisogno di tamponi a tappeto. Nell’articolo viene confermata la non attendibilità dei test sierologici. E, soprattutto, la non esistenza di una patente di immunità.

Aspetti clinici

Il coronavirus può presentarsi in diversi modi. Sia in maniera asintomatica, ma anche con quadri che arrivano all’insufficienza di diversi organi vitali che portano al decesso.

Cure

Per quanto riguarda le cure in questo momento non c’è nulla di certo, anche se le strade intraprese dai ricercatori sono positive.

Vaccino

E’ una corsa contro il tempo per il vaccino. I primi risultati potrebbero arrivare per l’autunno anche se non si hanno certezze.

La ricerca scientifica

L’ultimo punto dell’articolo riguarda la ricerca scientifica fondamentale per contrastare la diffusione della pandemia anche in caso di una seconda ondata nei prossimi mesi.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 25-07-2020


Tragedia nel Lecchese, 23enne muore dopo un tuffo nel lago

Musica in lutto, è morto Peter Green