Cosa prevede il decreto Incendi approvato in Consiglio dei ministri. Inasprite anche le sanzioni.

ROMA – In Consiglio dei ministri è stato approvato il decreto Incendi. Andiamo a vedere nei dettagli cosa prevede il provvedimento deciso dal premier Draghi dopo l’emergenza avuta durante l’estate.

Decreto Incendi, cosa prevede

Con questo decreto il Governo ha deciso di affidare “al Dipartimento della protezione civile della Presidenza del Consiglio dei Ministri il compito di stilare, con cadenza triennale, il Piano Nazionale per il rafforzamento di risorse umane, tecnologiche, aeree e terrestri necessarie per una più adeguata prevenzione e lotta attiva contro gli incendi boschivi […]“.

Inoltre “a fronte dei numerosi e drammatici incendi che hanno interessato il nostro Paese, sono autorizzati le acquisizioni di mezzi aerei, mezzi terrestri, attrezzature e strumentalizzazioni utili alla lotta attiva agli incendi boschivi. L’acquisizione potrà avvenire già nell’anno in corso, con risorse aggiuntive a cui si affiancano le risorse disponibili nel PNRR nell’ambito della transazione ecologica“.

Un decreto che ha stanziato anche 100 milioni di euro nel triennio 2021-2023 in favore degli enti territoriali “impegnati nella lotta attiva agli incendi boschivi”.

Green Pass, tutte le regole dal 1 settembre

Incendio Vigili del fuoco
Incendio Vigili del fuoco

Le sanzioni

Un provvedimento che vede anche un inasprimento delle sanzioni e “mira a colpire gli interessi degli autori degli illeciti, ad incentivare la collaborazione con le indagini e a favorire condotte volte alla riparazione del danno causato”. La misura prevede una condanna non inferiore ai due anni per incendio doloso e, per il dipendente pubblico comporta “l’estinzione del rapporto di lavoro con pubblica amministrazione e l’interdizione dalla possibilità di prestare servizi nell’ambito della lotta contro gli incendi”.

Prevista anche la possibilità di una attenuante se l’indagato “provveda alla messa in sicurezza e, dove possibile, al ripristino dei luoghi, salvo che a provocare l’incendio doloso sia chi prestava servizio nell’ambito della prevenzione e della lotta attiva contro gli incendi”.


Covid, sì di Draghi al vaccino obbligatorio. La terza dose da settembre: chi dovrà farla

Vertice Macron-Draghi sull’Afghanistan