Dal bonus bebè alla sanatoria per cartelle: ecco cosa prevede il dl fiscale approvato prima dal Senato e poi dalla Camera.

ROMA – Il dl fiscale da giovedì 12 dicembre 2018 è diventato legge. Il decreto è stato approvato sia da Camera che da Senato e nei prossimi giorni sarà scritto sulla Gazzetta Ufficiale. Si tratta dell’ultimo passaggio prima di entrare ufficialmente in vigore. Ma andiamo a vedere nel dettaglio cosa prevede il decreto deciso dal Governo giallo-verde.

Tra gli emendamenti più importanti sicuramente troviamo la sanatoria per le cartelle di importo inferiore ai mille euro emesse tra il 2000 e il 2010 mentre per quelli superiori si potrà pagare la cifra con 10 rate in cinque anni senza sanzioni o interesse.

Giuseppe Conte
fonte foto https://www.facebook.com/GiuseppeConte64/

Dl fiscale, ecco cosa prevede: tasse più basse sulle sigarette elettroniche e addio agli scontrini cartacei

Ma non solo la sanatoria per cartelle. All’interno del decreto fiscale sono stati inseriti altri emendamenti importanti come può essere quello del bonus bebè oppure la sparizione della dichiarazione integrativa speciale che aveva come compito di far emergere fino a 100 mila euro con un’imposta sostitutiva del 20%. Il condono resta per le società e associazioni sportive dilettantistiche.

Ma naturalmente ci sono anche delle riforme meno conosciute. Come per esempio l’addio agli scontrini cartacei dal 2020 oppure la sospensione della patente di guida se si viene beccati più di una volta con l’assicurazione scaduta. Prorogata di 12 mesi la Cassa Integrazione Straordinaria e particolare attenzione anche sull’emergenza maltempo che negli ultimi mesi ha colpito l’Italia.

Nel decreto fiscale è stato inserimento l’emendamento che prevede l’abbassamento delle tasse sulle sigarette elettroniche. Si è dato uno sguardo anche al mondo della tecnologia, con l’introduzione di incentivi per la rete unica Tim-Open Fiber. Per quanto riguarda il meccanismo economico l’AGCOM guarderà con molta attenzione sia al conto storico delle leggi ma alla forza lavoro dei soggetti coinvolti.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/GiuseppeConte64/


Svolta nel mondo del turismo, Lvmh acquista gli hotel Belmond, Cipriani incluso

Manovra, Tria mette le pensioni nel mirino. E Salvini stacca il cellulare…