Alla base del prestito: cosa significa e come si calcola il TAEG

Un indice onnicomprensivo

chiudi

Caricamento Player...

Cosa significa e come si calcola il TAEG? Il tasso annuo effettivo Globale è necessario per dare un’idea globale del costo del denaro per i privati.

Il TAEG indica il tasso di interesse di un finanziamento o dell’acquisto rateale di beni, merci e servizi. 

La normativa europea

Introdotto in Italia da una Deliberazione del Comitato Interministeriale per il Credito e il Risparmio nel 20003, è stata poi la Banca d’Italia a stabilire in quali specifici casi l’indice dovesse essere segnalato e, soprattutto, come si calcola.

Le modalità di calcolo di questo indice variano radicalmente da paese a paese ma il concetto che esprime rimane lo stesso. In Italia si tratta di un indice ex post, calcolato cioè a posteriori, mentre ad esempio in Francia si calcola ex ante, ovvero già noto al momento della firma di un contratto di finanziamento.

Cosa significa e come si calcola il TAEG

Il TAEG rappresenta in percentuale il costo effettivo di un’operazione finanziaria che il cliente è tenuto a pagare alla società da cui ha ricevuto un finanziamento o un prestito.

Si tratta di un tasso onnicomprensivo, che incorpora quindi tutte le voci che contribuiscono a determinare il costo dell’operazione: non soltanto gli interessi effettivi sul prestito (TAG) ma anche bolli, assicurazioni e imposte.

I parametri del TAEG sono stabiliti dalla legge. Ne fanno parte, oltre al TAN:

  • spese relative all’apertura della pratica
  • commissioni di incasso
  • assicurazioni (soltanto quelle obbligatorie)
  • bolli statali
  • imposte
  • spese di conto corrente d’appoggio (solo se fosse obbligatorio)
  • commissioni di massimo scoperto o altre commissioni assimilabili e necessarie alla legale erogazione del credito

L’indicazione del TAEG su tutti i contratti di credito proposti dalle società finanziarie è strettamente obbligatoria. Le spese sostenute per il mantenimento del conto corrente d’appoggio sono entrate a far parte del calcolo del TAEG solo dal 2011 in poi.
certificato_unicasim