Legalità e indennizzo degli espropriandi alla base di questo istituto giuridico

Cosa significa espropriazione? Per quanto questo termine abbia una sfumatura negativa, è un procedimento molto spesso strettamente necessario per lo Stato.

Quando si attua l’espropriazione?

L’espropriazione di un bene immobile si attua generalmente quando si rende necessario costruire un’opera pubblica sul terreno in questione. Può avvenire inoltre quando lo Stato abbia intenzione di conservare l’immobile destinandolo a un servizio pubblico a cui quell’immobile risulti adeguato.

E’ importante sapere che l’espropriazione non può mai venire applicata per motivi finanziari, di speculazione o a scopo di economia sociale. Ad esempio, è consentito espropriare un terreno per la costruzione di un acquedotto, ma non è legale espropriare un terreno a un agricoltore incapace al fine di distribuire le sue terre ad agricoltori i cui possedimenti sono confinanti e che sarebbero in grado di far rendere maggiormente il lotto di terreno in questione.

Cosa significa espropriazione?

In generale l’espropriazione indica la perdita della proprietà di un bene e il trasferimento di detta proprietà a un altro soggetto.

Al privato che si vede espropriato dei suoi beni viene sempre corrisposto un indennizzo in denaro proporzionato ai beni che gli è stato imposto di cedere.

Lo Stato può procedere all’espropriazione per pubblica utilità in virtù del suo potere ablatorio. La legge infatti riconosce allo stato il diritto di acquisire un bene o di trasferirne la proprietà a un terzo al fine di realizzare opere di interesse pubblico.

Rientrano in questa categoria non soltanto le infrastrutture quali strade, acquedotti e linee ferroviarie  ma anche quei nuovi quartieri che si rendono necessari alla riqualificazione di un’area o all’allargamento del tessuto urbano cittadino.

Lo Stato ha inoltre la possibilità di espropriare non soltanto il terreno strettamente necessario alla realizzazione dell’opera, ma anche tutte quelle aree adiacenti la cui utilità è accessoria alla completa realizzazione del progetto in questione. Ad esempio: espropriando il terreno per costruire un nuovo lotto di case popolari, lo Stato esproprierà anche il terreno necessario alla realizzazione delle strade del nuovo quartiere.

certificato_unicasim


Cos’è l’espropriazione per pubblica utilità e qual è la prassi con cui viene eseguita?

L’espropriazione forzata: che cos’è e quando viene attuata