Volete sapere se è possibile fare la surroga del mutuo senza pagare alcun costo aggiuntivo? Non sapete come funziona? Qui ve lo spieghiamo

La surroga, anche chiamata portabilità. del mutuo è una procedura introdotta in Italia nel 2007, compresa nella Legge Bersani. Con questa legge è stato possibile trasferire, a costo zero, il proprio mutuo da una banca ad un’altra che eventualmente proponga condizioni migliori.

COSA PERMETTE DI FARE LA SURROGA?

La surrogazione permette infatti di modificare i parametri stessi del mutuo, senza che vari minimamente il debito residuo. I costi aggiuntivi per il cliente, come detto precedentemente, saranno zero, rendendo più facile e conveniente sostituire il vecchio mutuo, con uno nuovo che permette di ridurre i costi legati al pagamento delle rate, come gli interessi.

COME SI RICHIEDE?

Per poter effettuare la surroga del mutuo, in maniera conveniente, è necessario che effettuare delle ricerche e richiedere più preventivi, in modo tale da poter confrontare le offerte tra di loro. Un’altra cosa da ricordare è che oltre all’importo utilizzabile per estinguere il mutuo presso la vecchia banca, con la surrogazione del mutuo sarà possibile richiedere anche una somma aggiuntiva, utilizzabile come il debitore preferisce.

È CONVENIENTE SURROGARE IL MUTUO?

Se convenga o meno effettuare la surroga del mutuo dipende da alcuni fattori, come il differenziale che c’è tra le condizioni del mutuo precedente e quelle del muto surrogato. Più è maggiore questa differenza e più saranno i benefici economici che ne verranno fuori. Per poter confrontare il tasso applicato realmente va controllato il TAEG, ovvero il tasso di interesse reale completo, anche, delle spese aggiuntive. Nel caso in cui si trattasse di un mutuo a tasso variabile andrà guardato lo spread applicato.

certificato_unicasim

ultimo aggiornamento: 05-02-2017


Assegno scoperto e conseguenze dello stesso

Ammortamento Mutuo, cosa significa e come trova applicazione