Il termine rating è entrato nel gergo comune da quando sussiste la crisi economica, ma cosa significa tale termine?

Rating ed Economia

Nei mercati finanziari la lingua con la quale si esprimono i concetti che si traducono poi in azioni pratiche, è quella inglese e il termine rating è uno di quelli impiegati e estrapolati dalla lingua inglese.
Rating significa analisi dei dati di una società, quelli analizzati sono:

  • dati di bilancio
  • prospettive di crescita

Questo avviene al fine di consentire ai soggetti investitori di orientarsi nelle loro scelte, e tale rating aiuta questi ultimi ad orientarsi in questo mercato ma non completamente.

Orientamento degli investimenti

I dati sono da tenere in considerazione ma da soli non determinano il successo di un investimento per tre differenti ragioni.
La prima ragione è che, statistiche alla mano, sovente i giudizi si rivelano abbastanza ingannevoli rispetto alle performance effettive del titolo.
La seconda ragione è che spesso chi esprime questi giudizi ha un interesse diretto verso la società esaminata.
La terza ragione ha a che fare con il fatto che una volta resa pubblica, la raccomandazione è letta anche da altri trader, che di conseguenza possono operare le loro scelte conseguentemente andando di conseguenza ad ampliare il trend del titolo.

La terminologia connessa al Rating

I termini che più si trovano accorpati alla parola rating sono:

  • buy
  • accumulate o add
  • hold
  • reduce
  • sell

Il termine buy è direttamente correlato ad un elevata possibilità che il titolo cresca di oltre il 15% nell’arco dei 6 mesi successivi.
Accumulate o Add invece indicano una possibile rivalutazione del titolo tra il 5 e il 15%.
Hold esprime un valore invariato o un rialzo non superiore al 5%.
Reduce è il termine impiegato su un eventuale calo del titolo fino al 15%.
Sell come termine rappresenta una contrazione superiore a questa soglia, riferita allo stesso arco di tempo.

certificato_unicasim

ultimo aggiornamento: 02-05-2017


Come emettere obbligazioni, le caratteristiche di una società in grado di emettere obbligazioni

Alitalia, prestito ponte da 600 milioni in 6 mesi. Nominati i commissari