Cosa sono e quali sono i titoli di credito più utilizzati?

Pagare senza denaro contante

chiudi

Caricamento Player...

Cosa sono e quali sono i titoli di credito? Quali caratteristiche presentano? Quali vantaggi e rischi comportano assegni e cambiali, i titoli di credito più comuni?

Cosa sono e quali sono i titoli di credito: storia e caratteristiche

Nati negli anni d’oro della pirateria, i titoli di credito oggi come allora hanno la funzione di limitare le transazioni in contanti e i rischi ad esse correlati.

A livello legale e tecnico un titolo di credito è un documento cartaceo che incorpora il diritto di credito. Tale diritto consente al portatore di fruire di una certa prestazione che non necessariamente si concretizza nel ricevere una certa somma di denaro. Un titolo di credito può anche veicolare il diritto di partecipare ad assemblee oppure di riscuotere dividendi (come nel caso dei titoli azionari).

Affinché un titolo di credito sia valido è necessario che la sua parte prestampata non venga modificata in nessun modo e che il documento sia stato correttamente compilato con tutti i dati richiesti. Un’altra caratteristica fondamentale dei titoli di credito è che alcuni di essi possono essere titoli al portatore. Il semplice mostrare il titolo di cui si è in possesso, quindi, assicura al portatore di poter esercitare il diritto veicolato dal titolo. In caso di furto o di smarrimento, chiunque entri in possesso del titolo potrà esercitare legalmente il diritto a esso collegato.

Quali sono i titoli di credito più diffusi?

Naturalmente i titoli di credito più conosciuti e diffusi sono quelli che concernono il diritto a ricevere somme di denaro da un certo soggetto, ovvero gli assegni e le cambiali. 

La cambiale è un titolo di credito con una funzione specifica: rimandare il pagamento di una dovuta somma di danaro a un momento successivo. E’ adottata principalmente dalle aziende per pagare i propri fornitori in un momento in cui i conti aziendali abbiano incamerato liquidità sufficiente.

L’assegno è invece un titolo con il quale un soggetto che sia cliente di un istituto bancario da istruzione alla propria banca di pagare una certa somma al portatore legittimo del titolo. I dati fondamentali da inserire nel modello precompilato sono data di emissione del titolo, il nome del beneficiario e l’esatto importo da pagare, trascritto sia in lettere sia in cifre.
certificato_unicasim