Cos’è il quantitaive easing?

Quantitative Easing, ecco tutto quello che c’è da sapere: cos’è, come funziona, i possibili effetti sul mercato di questo intervento…

Conosciuto anche con il nome di Alleggerimento Quantitativo, il Quantitative Easing (QE) è uno strumento di politica monetaria espansiva messo in atto per incentivare la crescita della produzione, dell’occupazione e dell’inflazione.

Quantitative Easing

Considerato uno strumento non convenzionale di politica monetaria, il QE è indispensabile in fase di creazione di moneta nella Banca Centrale. In fase di operazione di QE vengono acquistato titolo di stato a breve scadenza. Si tratta di acquisto stabilito in un dato arco di tempo in modo da valutare le conseguenze utili o meno. In caso di assenza di risultati indesiderati la Banca Centrale può procedere all’acquisto di nuovi titoli a scadenza ancora più lunga. Nelle fase di intervento della QE sono previste anche altre attività finanziarie delle banche come crediti in sofferenza e quote di società di capitali private. Ma quali sono gli effetti della QE? Solitamente le operazioni di Alleggerimento Quantitativo sono generalmente accompagnate dalla riduzione dei tassi di interesse e dall’aumento dei prezzi dei titoli acquistati.

QE: le conseguenze positive

Una delle conseguenze positive è il rientro in banca di liquidità che potrebbe rendere più facile la possibilità da parte degli istituti di credito di fornire prestiti o mutui alle famiglie ed imprese. Non solo, conseguenze immediate del QE sono state registrate nel settore mutui. Mutui quantitative easing: si è registrata una ripresa nel settore in controtendenza rispetto alla contrazione registrata negli ultimi anni. Non solo, effetti positivi anche nella eurozona a due anni dal QE come sottolineato nel discorso Draghi, Presidente della BCE, tra i principali artefici di questa operazione che ha segnato un aumento cumulativo dell’inflazione nell’ultimo triennio dell’1,5% con una crescita dell’1,3%. Il successo della QE si misura anche nella creazione di posti di lavoro (circa 4,5 milioni) e nel rafforzamento della ripresa che i sondaggi anticipano sarà positiva anche per tutto il 2017.certificato_unicasim

ultimo aggiornamento: 27-08-2017

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X