Penale per annullamento viaggio, cos’è e come si calcola

Annullare un viaggio non piace a nessuno. Eppure esistono milioni di situazioni che possono costringerci a farlo. Quando succede purtroppo, poi bisogna far fronte a una penale per annullamento viaggio. Vediamo cos’è e come si calcola!

chiudi

Caricamento Player...

Prima di partire, un qualunque imprevisto potrebbe far saltare i propri progetti di vacanza. Quando succede, purtroppo si è costretti a saldare le penali imposte sul viaggio. A meno che non si sia stipulata un’assicurazione prima di partire.

Cos’è la penale annullamento viaggio

La penale per l’annullamento del viaggio entra in gioco nel momento in cui, per qualunque motivo, si decida di annullare la prenotazione e di non partire più.

La penale permette alle agenzie viaggi, compagnie aeree e strutture ricettive, di ottenere un risarcimento per la cancellazione del viaggio.

La penale di annullamento viaggio è la somma che ricevono le varie strutture ricettive e di trasporto, nel momento in cui si decida di non andare più in viaggio. Questa somma, spesso, viene prelevata direttamente dalla carta di credito, necessaria per le prenotazioni.

Come si calcola la penale annullamento viaggio

penale annullamento viaggio
Fonte immagine: https://pixabay.com/it/deposito-pila-vecchio-antiquariato-2708846/

Il calcolo della penale per l’annullamento del viaggio, dev’essere effettuato in base a quanto tempo prima si decide di disdire la prenotazione. Ad esempio, se si sceglie di non partire più e si dà il preavviso di un mese, la penale si aggira solitamente intorno al 25% del totale.

Molte strutture ricettive, però, prima della prenotazione avvisano i propri clienti delle varie penali previste e di come queste aumentino man mano che il preavviso diminuisce.

Se con il preavviso di un mese, la penale è pari circa al 25% del prezzo totale, in caso si dovesse avvisare l’albergatore il giorno prima o a ridosso della partenza, il costo della penale sarà il 100% sul totale dovuto. 

Non vi è dunque una cifra esatta che si paga o meno in caso di annullamento. Questa varia a seconda dei costi del viaggio, e in alcuni casi secondo gli accordi presi in precedenza con la struttura ricettiva. Una cosa però è certa, se si disdice a pochi giorni della partenza, qualunque sia il motivo, si dovrà pagare l’intero soggiorno.

Assicurazione annullamento viaggio: come funziona

L’unica soluzione per far fronte alla maggior parte degli imprevisti che si possono verificare prima di un viaggio, è stipulare un’assicurazione. L’assicurazione per l’annullamento di un viaggio serve a garantire al viaggiatore il rimborso delle penali nel caso in cui sia impossibilitato a partire.

L’assicurazione annullamento viaggio, non copre tutte le evenienze, ma solo quelle più importanti e vincolanti. La polizza annullamento, rimborsa la penale per l’annullamento del viaggio, in caso di: lutto, infortunio e malattia. Tutte queste cause devono essere dimostrabili al fine di ottenere il rimborso dalla compagnia assicurativa.

Fonte immagine: https://pixabay.com/it/vecchio-retr%C3%B2-antico-vintage-1130731/

Polizza Viaggio