Da oggi, l’antivirale Paxlovid, contro il Covid, si può acquistare in farmacia. Ma qual è il processo da seguire?

Da oggi, anche i medici di medicina generale potranno prescrivere il farmaco antivirale Paxlovid, indicato per il trattamento precoce del coronavirus. Questo il messaggio dell’Agenzia italiana del farmaco (Aifa) tramite una nota pubblicata sul suo sito. La decisione è diventata esecutiva per mezzo della pubblicazione della determinazione Aifa all’interno della Gazzetta ufficiale del 20 aprile. Tramite la ricetta del medico di medicina generale, l’individuo potrà ritirare il farmaco Paxlovid direttamente in farmacia. Non ci saranno costi a carico del cittadino, né aggravi per il Ssn.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

La nota dell’Aifa

Paxlovid è indicato per il trattamento di pazienti adulti che non necessitano di ossigenoterapia supplementare e che sono ad elevato rischio di progressione a Covid-19 severa, come ad esempio i pazienti affetti da patologie oncologiche, malattie cardiovascolari, diabete mellito non compensato, broncopneumopatia cronica e obesità grave”, ha commentato l’Aifa. Il trattamento va iniziato il più velocemente possibile, e in ogni caso entro 5 giorni dall’insorgenza dei primi sintomi.

“La prescrizione del farmaco richiede un’anamnesi farmacologica preventiva, per escludere la presenza di eventuali interazioni con farmaci assunti contemporaneamente dal paziente – rimarcano i vertici dell’Aifa – Sul sito dell’Aifa sono disponibili il riassunto delle caratteristiche del prodotto e il link ai principali siti web per la verifica delle interazioni farmacologiche”.

Coronavirus
Coronavirus

Inoltre, sempre stando alla nota dell’Aifa, “rimane comunque possibile la prescrizione da parte di tutti i centri specialistici Covid-19 individuati dalle Regioni. Questa modalità potrà garantire l’accesso al farmaco nella fase di attivazione della distribuzione da parte delle farmacie al pubblico, come pure nel caso in cui la distribuzione da parte delle farmacie fosse temporaneamente non disponibile”.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 21-04-2022


Djokovic: “Escludere i russi e i bielorussi da Wimbledon è da pazzi”

Pillola dei 5 giorni dopo in farmacia senza ricetta, i Pro-vita non ci stanno