Covid in aumento, De Luca avverte: "Stiamo in guardia"
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

De Luca avverte: “Subito vaccini Covid per anziani e fragili, niente drammi ma stiamo in guardia”

Vincenzo De Luca

Vincenzo De Luca fa il punto della situazione riguardo il Covid, invitando la popolazione ad essere attenti e preventivi.

Il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, torna a parlare di Coronavirus dopo il crescente aumento dei casi registrato negli ultimi giorni. Invitando i cittadini ad indossare la mascherina, rivolge l’attenzione sui soggetti fragili: “Da ottobre via ai vaccini, sia antinfluenzali sia Covid”.

Come fare soldi con le criptovalute e guadagnare?

Vincenzo De Luca

Covid in aumento: “Tenere gli occhi aperti”

I numeri dei contagi dell’ultima settimana preoccupano il Paese: al 13 settembre, l’aumento dei casi di Covid in Italia è stato pari al +44% rispetto ai sette giorni prima. I dati parlano chiaro: 30.777 rispetto ai 21.316 della scorsa settimana.

Nella solita diretta sui social, Vincenzo De Luca ha ripetuto l’invito a non farne un dramma, ma comunque mantenere la guardia alta. Consigliando la massima cautela, ricorda l’importanza di indossare la mascherina soprattutto se si entra in contatto con soggetti fragili.

De Luca: “Vaccinazione a tappeto”

“Quest’oggi abbiamo solo due persone ricoverate nei reparti di terapia intensiva della Campania, ma l’anno scolastico si è appena aperto, ed è inevitabile che a fine settembre registreremo un aumento di casi Covid”, ha spiegato De Luca.

Tuttavia, dal 6 ottobre arriveranno in Campania i vaccini antinfluenzali e quelli per la nuova variante di Covid. “Dobbiamo vaccinare subito tutti gli ospiti delle Residenze Sanitarie per Anziani, tutti gli anziani, tutti fragili, a tappeto. Poi, a fine mese”, ha detto. Tutti dobbiamo vaccinarci contro l’influenza, anche per evitare che si confonda una febbre dovuta all’influenza con una febbre da Covid”.

Per Vincenzo De Luca il rischio è quello di confondersi tra la febbre stagionale e quella dovuta all’infezione da Coronavirus. Questo potrebbe portare “gente che non ne ha bisogno ad affollare gli ospedali”.

Andiamo quindi incontro ad un mese “impegnativo”, per cui raccomanda di riprendere l’uso della mascherina. Facciamolo tranquillamente, senza tante tragedie”.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 15 Settembre 2023 18:21

Ammutinamento della squadra spagnola femminile: rivolta delle Campionesse

nl pixel