L’incidenza Covid è calata, segnando 186 casi su 100 mila abitanti dislocati lungo tutto lo stivale. L’indice Rt resta stabile allo 0,92.

Situazione stabile per quanto riguarda il Covid-19 in Italia. L’incidenza è calata, segnando 186 casi su 100 mila abitanti dislocati lungo tutto lo stivale. L’indice Rt invece resta stabile allo 0,92. Nella fattispecie, significa che i ricoveri nelle terapie intensive, che ora sono all’1,4%, sono scesi. I ricoveri ordinari sono al 5,7%.

Due le regioni a rischio moderato, 19 quelle a basso rischio. I dati pervengono dal monitoraggio Covid-19 della Cabina di regia Istituto superiore di sanità (Iss)-ministero della Salute. Possiamo quindi affermare che la curva epidemiologica da Covid-19 in Italia sta subendo un andamento positivo, che sembra perdurare da diverse settimane.

Ospedale Covid

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Il report

Nel report viene specificato: “Cala l’incidenza settimanale a livello nazionale: 186 casi ogni 100.000 abitanti (9-15 settembre) contro 197 ogni 100mila abitanti (2-9 settembre)”. E continua: “Nel periodo 24 agosto–7 settembre 2022, l’Rt medio calcolato sui casi sintomatici è stato pari a 0,92, stabile rispetto alla settimana precedente. L’indice di trasmissibilità basato sui casi con ricovero ospedaliero è in leggera diminuzione e sotto la soglia epidemica”, spiega il report.

Per quanto riguarda il tasso di occupazione della terapia intensiva, anche in questo caso i dati continuano a rimanere su soglie stabili. “Il tasso di occupazione in terapia intensiva è in calo al 1,4% (rilevazione giornaliera ministero della Salute al 15 settembre) contro 1,9% (rilevazione 8 settembre) Il tasso di occupazione in aree mediche a livello nazionale scende al 5,7% (rilevazione al 15 settembre) contro 6,5% (rilevazione 8 settembre)”.

Le regioni a rischio moderato e a basso rischio

“Due regioni sono classificate a rischio moderato, le restanti 19 regioni e province autonome sono classificate a rischio basso. Cinque regioni riportano almeno una allerta di resilienza. Una regione riporta molteplici allerte di resilienza”, dice il report.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 16-09-2022


L’accusa di Kiev alla Russia: “Fossa comune a Izyum, oltre 400 morti” 

Papa Francesco sull’invio di armi all’Ucraina: “Difendersi è lecito”