L’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato, ha confermato l’arrivo del vaccino aggiornato contro il Covid.

Il Covid-19 ha colpito duramente l’umanità, negli ultimi due anni. Tra no-vax e sostenitori a spada tratta del vaccino, si è venuta a creare una frattura sociale decisamente difficile da gestire per il Governo italiano, nonché per i Governi della maggior parte degli stati del mondo. Ebbene, ora che i no-vax sembrano essere scomparsi, potremmo tornare a vedere molti individui apertamente schierati contro i vaccini. Il motivo? In autunno, arriverà il nuovo vaccino aggiornato contro il Covid. Almeno, questo è quanto dichiara l’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Le parole di D’Amato

In merito alle vaccinazioni anti-Covid, “dobbiamo accelerare con la quarta dose agli over 80, che non va ritardata perché fatta adesso può mettere in sicurezza fino all’autunno, quando attendiamo i vaccini aggiornati e ciò che verrà deciso rispetto ad un richiamo che penso debba essere generalizzato”. Questo è quanto detto dall’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato. L’occasione dell’intervento dell’assessore è la presentazione della campagna sullo screening dei tumori, tenutasi a Roma in collaborazione con le farmacie della Capitale.

Coronavirus
Coronavirus

D’Amato si è anche espresso sulla questione del vaiolo delle scimmie. nel Lazio ci sono anche 15 persone in isolamento fiduciario. Prosegue l’indagine epidemiologica: ci aspettiamo altri casi ma siamo tranquilli, non c’è nessun allarme”. La linea dell’assessore è dunque quella dell’anti-allarmismo, volto a mantenere una saggia tranquillità, per poter affrontare intelligentemente una possibile nuova emergenza sanitaria.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 24-05-2022


Russia: “Non abbiamo ancora visto il piano per la pace dell’Italia”

Ucraina: apertura metro di Kharkiv dopo tre mesi