Emergenza Covid, il monitoraggio settimanale dell’ISS in collaborazione con il Ministero della Salute.

Il monitoraggio dell’ISS del 4 dicembre sull’andamento dell’emergenza Covid nel periodo compreso tra l’11 e il 24 novembre 2020 riporta l’indice Rt medio sotto l’1, con un valore registrato che si attesta a 0,91. Come auspicato dal governo e dagli esperti, le misure adottate nelle ultime settimane hanno riportato l’indice Rt sotto la soglia di rischio, e ora lo scopo è quello di mitigare il valore anche nelle singole Regioni.

Di seguito il video della conferenza stampa dell’ISS del 4 dicembre.

Covid, il monitoraggio settimanale dell’ISS

Se a livello nazionale, infatti, i dati sono assolutamente rincuoranti, a livello locale si registrano ancora situazioni a rischio in diverse Regioni. Situazioni che devono essere controllate entro i prossimi 7-14 giorni per evitare pericolosi contraccolpi dopo le feste di Natale.

Le Regioni con indice Rt sopra l’1 sonno Molise, Veneto, Calabria, Lazio e Toscana. Prosegue il calo della Lombardia, che scende a 0,93, mentre in Liguria si registra il valore più basso, con l’indice di trasmissibilità che è arrivato a 0,68.

Terapia intensiva coronavirus

Le Regioni a rischio

Gli esperti considerano Sardegna, Puglia e Calabria come Regioni a rischio. Alle autorità di queste Regioni viene rivolto il consueto invito a valutare l’adozione di ulteriori misure restrittive per contenere i contagi.

La speranza è che il dato scenda sotto la soglia di rischio in tutte le Regioni italiane prima che entrino nel vivo le festività natalizie che, se mal gestite, potrebbero portare ad un nuovo incremento di casi.

Coronavirus
Coronavirus

L’invito degli esperti: evitare un rilassamento prematuro

Gli esperti nel monitoraggio del 4 dicembre ribadiscono il proprio invito a prestare la massima attenzione. Si deve inoltre evitare un rilassamento prematuro, anche perché resta significativa la pressione sul sistema sanitario.

Le Regioni che cambiano colore in base al monitoraggio dell’ISS

In base all’ultimo monitoraggio ISS Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Marche, Puglia e Umbria passano dalla zona arancione alla zona gialla.

Campania, Toscana, Valle D’Aosta e la Provincia Autonoma di Bolzano passano da area rossa ad area arancione.

TAG:
primo piano

ultimo aggiornamento: 05-12-2020


Esame Suarez, indagati Paratici e i legali della Juventus. Hanno chiesto aiuto a Paola De Micheli

Coronavirus, otto regioni cambiano colore. Brusaferro: “La curva si è appiattita”