Covid, 18 scienziati chiedono nuove indagini sulle origini della pandemia: non si esclude la fuga del virus dal laboratorio di Wuhan.

Dopo che l’Oms ha smentito l’ipotesi della fuga dal laboratorio, 18 scienziati chiedono che vengano condotte nuove indagini sull’origine del Covid 19 in quando non è possibile escludere (almeno per il momento) che il nuovo coronavirus si sia diffuso dopo una fuga dal laboratorio di Wuhan.

Coronavirus
Coronavirus

Covid, non si esclude una fuga del virus dal laboratorio di Wuhan: 18 scienziati chiedono nuove indagini sulle origini della pandemia

Questa volta a sollevare più di un dubbio sull’ormai famigerato laboratorio di Wuhan non sono gli amanti della teoria del complotto e non è Donald Trump, che ha condannato la Cina sin dal primo caso. L’appello viene da diciotto scienziati che hanno pubblicato una lettera sulla rivista Science chiedendo che vengano condotte nuove indagini sulle origini della pandemia. La lettere non è e non vuole essere un’accusa. Semplicemente si chiede di prendere sul serio l’ipotesi di una fuga del Covid dal laboratorio di Wuhan.

Laboratorio Coronavirus
Laboratorio Coronavirus

Le osservazioni degli esperti e le ipotesi

Secondo gli esperti il rapporto dell’Oms non chiarirebbe in maniera esaustiva in che modo il virus sia passato dal pipistrello all’uomo. Sin dall’inizio della pandemia le attenzioni si sono concentrate sul laboratorio di Wuhan, anche perché il mercato di Wuhan è stato l’epicentro della diffusione incontrollata del virus. Solo pochi giorni fa sulla stampa estera è stato pubblicato un rapporto dei servizi americani nel quale si parla di armi batteriologiche studiate dalla Cina per combattere la Terza Guerra Mondiale.

TAG:
primo piano

ultimo aggiornamento: 14-05-2021


Vaccino Covid in Lombardia, il calendario delle prenotazioni fino ad inizio giugno

Covid, il secondo anno di pandemia sarà più mortale del primo