Emergenza coronavirus, il ministro della Salute Roberto Speranza approva gli anticorpi monoclonali: “Una possibilità in più per contrastare il Covid”.

Il Ministro della Salute Roberto Speranza ha approvato l’uso degli anticorpi monoclonali contro il Covid.

“Sulla base delle indicazioni dell’Agenzia Italiana del Farmaco e del parere del Consiglio Superiore di Sanità ho appena firmato il decreto che autorizza la distribuzione, in via straordinaria, degli anticorpi monoclonali. Così abbiamo, insieme ai vaccini, una possibilità in più per contrastare il covid 19“, ha scritto Roberto Speranza sui propri profili social.

Di seguito il post condiviso dal ministro della Salute sul proprio profilo Facebook.

Covid, il Ministro Speranza autorizza gli anticorpi monoclonali

Il via libera del Ministro Speranza agli anticorpi monoclonali è arrivato dopo l’approvazione da parte dell’AIFA, l’agenzia italiana del farmaco.

Proprio l’Aifa aveva specificato che i dati a disposizioni non sono maturi, quindi c’è un considerevole margine di incertezza per quanto riguarda l’effettivo beneficio. Alla luce della situazione emergenziale e alla luce dello sforzo comune contro il Covid, si ritiene comunque che in via straordinaria gli anticorpi monoclonali possano rappresentare un’opzione terapeutica per i soggetti che non necessitano del ricovero in ospedale. Quindi per i soggetti con una forma lieve o moderata della malattia rischiano di sviluppare una forma grave.

Anche Roberto Speranza ha evidenziato nel suo post condiviso sui social come l’approvazione sia in via straordinaria.

Laboratorio vaccino Coronavirus
Laboratorio Coronavirus

A chi possono essere somministrati

Gli anticorpi monoclonali possono essere somministrati a soggetti di età maggiore ai 12 anni che non sono ricoverati in ospedali, che non siano in ossigenoterapia e che manifestino una forma lieve-moderata della malattia e che abbiano almeno uno dei fattori di rischio. I fattori di rischio sono, come noti, problemi renali cronici o gravi problemi legati al diabete, ad esempio.

Cosa sono gli anticorpi monoclonali

In relazione alla cura per i tumori, l’Iss specifica che si tratta di “anticorpi sono dei prodotti sintetici, ossia ottenuti in laboratorio, progettati dall’uomo sulla base della struttura di quelli prodotti naturalmente nel nostro organismo dai linfociti B quando incontrano ad esempio un agente infettivo che esponga sulla sua superficie una sostanza a cui sono reattivi, in genere una piccola porzione di una proteina, denominata antigene“.

Di seguito la nota dell’ISS.


Pakistan 3 alpinisti dispersi sul K2

Bologna, arrestata una maestra per maltrattamenti