Credito d’imposta videosorveglianza per l’installazione di videocamere di sicurezza e vigilanza: a chi spetta e come funziona

Buone notizie per chi è interessato ad usufruire del credito d’imposta videosorveglianza. Il bonus per l’installazione di apparecchiature per la sicurezza e vigilanza è stata prorogato per tutto il 2018 grazie alla legge di Bilancio.

Green Pass e Super Green Pass, tutte le regole dal 10 gennaio

Credito d’imposta videosorveglianza

Il credito d’imposta videosorveglianza è un bonus inserito nella Legge di Stabilità del 2016 al fine di assicurare una maggiore sicurezza a tutti i cittadini in modo da prevenire possibili casi di attività criminali. Si tratta di un credito d’imposta riconosciuto solo alle persone fisiche del valore di 15 milioni di euro ad eccezione di imprese, società, commercianti ed artigiani per l’acquisto ed installazione di sistemi di videosorveglianza. Rispetto al 2015 quando la detrazione fiscale era solo del 50%, dal 2016 tutti i cittadini privati non in possesso di una partita Iva possono richiedere il bonus videosorveglianza. Con la legge di Bilancio del 2017 il bonus è stato non solo confermato, ma sono state inserite anche delle novità.

A chi spetta?

Tra le novità inserite nella legge di Bilancio 2017:

  • un bonus del valore di 80 euro per le forze dell’ordine;
  • bonus del valore di 1000 per gli studenti di conservatorio che intendono cambiare il proprio strumento;
  • un bonus da 500 euro per tutti i ragazzi che compiranno 18 anni nel prossimo anno.

Il bonus videosorveglianza, stando a quanto sancito dalla Legge di Bilancio del 2017, è riconosciuto solo ai cittadini privati non titolari di partita Iva. Ad usufruire sono solo le famiglie che potranno averlo sotto forma di credito d’imposta andandolo a scalare in fase di dichiarazione di redditi durante la compilazione del 730. Per averne diritto il soggetto dovrà inviare apposita domanda all’ENEA andando a segnalare anche l’apposito codice tributo nel modello F24. La misura del bonus videosorveglianza è del valore del 100% dell’intera somma pagata per l’installazione.certificato_unicasim

Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per seguire News Mondo su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 11-08-2017


Vademecum regionali agenzia Entrate: cosa sono e dove trovarli

Processo tributario telematico: scopri tutte le novità