Secondo l’Ucraina, la Russia è colpevole del missile caduto in Polonia, ma le prove dicono tutto il contrario.

La Russia è pronta a negoziare, e Kiev lo sa. Ma nonostante ciò continua ad accusare Putin di essere responsabile del missile caduto in Polonia il 15 novembre. Le prove affermano il contrario, e l’Occidente si sente infastidito dall’insistenza di Zelensky. Il Cremlino ribadisce la posizione russa che si pone fuori dalla volontà di combattere, se non per difesa.

soldato russo
soldato russo

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Russia pronta a negoziare

La Russia è sempre stata presa di mira, colpevole di volere una guerra senza fine. Ma, soprattutto dopo la ritirata da Kherson, la nazione ha dichiarato apertamente di essere disposta a negoziare con Kiev. A ribadirlo è il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, che spiega la posizione di Mosca in attesa di una collaborazione per la pace.

“Qualsiasi negoziato deve porsi degli obiettivi e i nostri sono ben noti. Tali obiettivi possono essere raggiunti con una operazione militare speciale o con negoziati e la Russia è aperta e entrambe le possibilità”, ha spiegato Peskov parlando a Ria Novosti. Inoltre il Cremlino ribadisce che la Russia non ha mai fatto cenno all’uso di armi nucleari, se non in caso di difesa. “Tale narrativa appartiene esclusivamente alle capitali d’Europa”.

Kiev accusa Putin

Nonostante Kiev sia a conoscenza della predisposizione alla pace di Putin, Zelensky continua ad accusarlo di essere stato responsabile del missile caduto in Polonia il 15 novembre. Ad appoggiarlo è il ministro degli Esteri ucraino, Dmytro Kuleba, che condivide “l’opinione che la Russia abbia piena responsabilità del suo terrorismo missilistico e delle sue conseguenze in territorio ucraino, polacco e moldavo”

Tuttavia, tutte le prove raccolte da NATO, Usa e Polonia indicano che il missile che ha ucciso due persone in Polonia è stato lanciato dalle forze ucraine. Oggi il capo dell’Ufficio per la sicurezza nazionale della Polonia, Jacek Severa, ha dichiarato che “le prove indicano che abbiamo a che fare con un missile S-300 lanciato dalle difese aeree ucraine”.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

Guerra in Ucraina

ultimo aggiornamento: 17-11-2022


Nato verso Zelensky: “Ora sta esagerando”

Telescopio Webb: scoperte due galassie all’alba del cosmo