Crisi del governo Conte Bis, esecutivo mai così a rischio

Mai così in bilico…

Il governo Conte Bis è in crisi: mai così in bilico come il questo inizio 2020. Dalla battaglia sulla prescrizione al crollo del Movimento 5 Stelle passando per le concessioni ad Autostrade.

Crisi del governo Conte Bis: l’esecutivo non è mai stato così in bilico come in questo inizio 2020, quando la battaglia sulla prescrizione ha spaccato la maggioranza di governo.

Conte Bis in crisi: mai così in bilico

Il premier Giuseppe Conte, che a fine 2019 si era detto convinto di aver superato l’ostacolo più difficile sul percorso, ossia la manovra economica, è stato costretto a ricredersi anche se non lo ha fatto in maniera ufficiale. Il suo governo, che doveva procedere in una marcia a tappe forzate, resta impanato sulla Giustizia e non si vede una possibile soluzione sulla riforma della prescrizione. Per informazioni chiedere a Matteo Renzi.

Giuseppe Conte Consiglio europeo
Fonte foto: https://www.facebook.com/eucouncil

La guerriglia parlamentare sulla prescrizione

Il Movimento 5 Stelle ha raggiunto un accordo con il Partito democratico e Leu ma si è scontrato con il no secco e deciso di Italia Viva che ha deciso di alzare la barricata sfidando il governo in Aula e minacciando di sfiduciare il Guardasigilli Alfonso Bonafede. Creando terreno fertile per le opposizioni.

Renzi si è aggiudicato il primo round. Il governo non presenta l’emendamento al Milleproroghe per la riforma della prescrizione. Ma i problemi non sono finiti. Bonafede non è intenzionato a modificare ulteriormente il suo provvedimento e Italia Viva non è intenzionata a votarlo nella sua formulazione attuale. Da questo circolo vizioso al momento il governo non ne esce.

Matteo Renzi
Roma 13/08/2019 – conferenza stampa Matteo Renzi / foto Samantha Zucchi/Insidefoto/Image nella foto: Matteo Renzi

Governo in crisi, minacce e insulti nella maggioranza

Ovviamente le discussioni sul piano tecnico hanno ripercussioni su quello politico, con Pd e Iv che vanno avanti a suon di ultimatum. Il Movimento 5 Stelle si riscopre alleato dei Dem e attacca Italia Viva, il tutto mentre Giuseppe Conte ha chiesto a Pd e M5s di tenere la barra a dritta per non darla vinta Matteo Renzi.

Nicola Zingaretti
Fonte foto: https://www.facebook.com/nicolazingaretti

La ‘crisi’ del governo Conte Bis

Fatta eccezione per Leu, tutti gli altri continuano a pronunciare la parola crisi. Tutti la tirano in ballo e tutti negano di volerla. Si è scatenata una bufera di accuse con bordate di insulti diplomatici ma neanche tanto velati.

Ma non è tutto. Alla discussione sulla prescrizione si aggiungono quelle, almeno per il momento accantonante, sulla revisione dei decreti Sicurezza e sulla revoca delle concessioni ad Autostrade, tanto per fare due esempi. Il tutto senza considerare la crisi del Movimento 5 Stelle che ha indebolito anche numericamente l’esecutivo. No, il Conte Bis non è mai stato così in bilico.

ultimo aggiornamento: 12-02-2020

X